Rotatoria di S.Rocchetto, Quercetti: ''Soprani fa sterili polemiche''

3' di lettura 30/11/-0001 -
L'Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Ancona Maurizio Quercetti considera non risolutivo l'incontro tenutosi con ANAS e Sindaco di Castelfidardo a riguardo della rotatoria di S.Rocchetto....

da Maurizio Quercetti
Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Ancona


Le accuse di presunte inadempienze e di latitanza della Provincia circa l’annosa questione della rotatoria di San Rocchetto che il Sindaco di Castelfidardo affida alla stampa di oggi, mi stupiscono – riferisce l’Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Ancona Maurizio Quercettie mi preoccupano fortemente.

La definitiva soluzione della viabilità del nodo di San Rocchetto, per la sua elevata incidentalità, è questione che interessa fortemente la Provincia di Ancona che già da tempo l’ha posta all’attenzione dell’ANAS.

Essa però può essere risolta una volta per tutte solo quando i diversi Enti interessati, e in primo luogo l’ANAS, concerteranno definitivamente tutto l’iter progettuale e acquisiranno certezze sui tempi di realizzazione e sulle risorse finanziarie necessarie.

Era questo l’obiettivo principale della riunione che si è svolta presso la sede ANAS di Ancona presenti il Capo Compartimento dell’ANAS Ing. Oriele Fagioli, l’Assessore ai LLPP della Provincia di Ancona Maurizio Quercetti ed il Sindaco di Castelfidardo Mirko Soprani.

Nell’incontro l’ANAS ha ribadito che l’opera è stata confermata tra gli interventi prioritari del proprio programma di intervento per l’anno 2007. A breve dovrebbe quindi pervenire dalla direzione romana della Società la definitiva risposta sui finanziamenti richiesti.

Al fine di giungere in tempi rapidi alla soluzione del problema l’Amministrazione provinciale si è assunta degli impegni che non intende in alcun modo disattendere, ma è del tutto evidente che a fronte di un confermato impegno dell’ANAS a dare risposte concrete che - si ribadisce - sono di sua prioritaria competenza, occorre in questa fase attendere riscontri precisi, che il Direttore Compartimentale ha assicurato dovrebbero giungere in tempi brevi.

Nella stessa riunione
– continua l’Assessore Quercetti – è stato comunque concordato di far avanzare il complessivo iter tecnico e progettuale.

Il progetto predisposto deve essere infatti aggiornato e adeguato sulla base delle vigenti normative in materia e soprattutto il Comune di Castelfidardo deve acquisire la piena disponibilità delle aree necessarie per la realizzazione dell’opera in modo tale che nel momento in cui saranno formalizzati i finanziamenti necessari si possa portare a termine con celerità tutte le incombenze procedurali per l’avvio dell’appalto e dei lavori.

Si è trattato certamente di un incontro non risolutivo, ci era sembrato però che la riunione si fosse conclusa con la definizione di reciproci impegni e in clima di costruttiva collaborazione.

Voglio ricordare al Sindaco Soprani che le sterili polemiche servono a ben poco, la Provincia di Ancona conferma il suo impegno se necessario anche finanziario rispetto alla soluzione della questione ma ritiene che solo un rapporto di fattiva collaborazione tra gli Enti può garantire quelle necessarie sinergie indispensabili al raggiungimento di risultati tanto attesi dalla popolazione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 febbraio 2007 - 1005 letture

In questo articolo si parla di viabilità, castelfidardo





logoEV