utenti online

Imesa Osimo, Cioppi: “Primo obiettivo recuperare gli infortunati

1' di lettura 30/11/-0001 -
Sulla strada del recupero Calbini, Pazzi e Bucci. Il play Macchniz ancora in forse. Imesa Osimo, Cioppi: “Primo obiettivo recuperare gli infortunati e gli influenzati”....

da Imesa Osimo
www.gsroburosimo.it


“La partita con il Prima Veroli di domenica al PalaBaldinelli è di quelle delicate, ma prima di pensare all’avversario, che è comunque forte, dobbiamo pensare a recuperare i nostri giocatori, quanti più possibile, perché tra infortuni ed influenza abbiamo la rosa decimata”.

E’ quanto ha dichiarato il coach dell’Imesa, Stefano Cioppi, parlando del match con i laziali.

“Ritengo il Veroli tra le squadre più forti di tutta la serie B –ha aggiunto Cioppi- il collega Gramenzi ha a disposizione ben quattro lunghi, il che significa avere varie opzioni di gioco; inoltre, il Veroli è una società con le potenzialità finanziarie per andare sul mercato dove stanno cercando un esterno tiratore dopo il taglio di Bonaccorsi.

Il Veroli ha un solo obiettivo, quello di vincere il campionato ed ha i mezzi per centrarlo, ha un attacco micidiale (il sesto del girone), ma prima di tutto, ripeto, dobbiamo pensare a noi, recuperando più giocatori possibili, per poi andare in campo giocando a modo nostro, lottando su ogni pallone come se fosse sempre quello decisivo”
.

Per quanto riguarda gli acciaccati, Calbini sta svolgendo un lavoro differenziato, così come pure Pazzi, Bucci ha ripreso a lavorare ma con carichi graduali, mentre per Macchniz si profila un’altra possibile giornata di stop, in quanto il play necessita di ulteriore tempo per recuperare dall’infortunio.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 febbraio 2007 - 1025 letture

In questo articolo si parla di sport, imesa osimo, stefano cioppi





logoEV
logoEV