utenti online

15 giorni in Libano: Antonio Colazzo racconta la sua esperienza

1' di lettura 30/11/-0001 -
Antonio Colazzo, inviato della L.U.P.O. (Lotta Unità Proletaria Osimo), ha trascorso 15 giorni in Libano incontrando capi politici e scattando foto dei luoghi del conflitto libano-israeliano....

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Antonio Colazzo, inviato della L.U.P.O. (Lotta Unità Proletaria Osimo) è tornato dalla sua missione ‘in solitaria’ in Libano: 15 giorni di incontri con esponenti di rilievo dei partiti (Hezbollah, Aonisti, Cristiani Maroniti, Comunisti, Partito dei Lavoratori) che si oppongono al governo attuale accusato di mantenere una condotta servile nei confronti di Usa e Francia.

Dal 24 Dicembre all’8 Gennaio Colazzo ha visitato il nord e sud della nazione libanese, facendo domande, raccogliendo informazioni, scattando foto. Colazzo ha relazionato del suo viaggio e soprattutto dei suoi incontri in un documento (scarica da qui) che presto verrà inserito anche nel sito della L.U.P.O.

Le foto scattate nel territorio libanese e nei luoghi del conflitto contro Israele, assieme a diverso materiale video degli Hezbollah, saranno proiettate domenica 21, ore 17, al Circoletto in via Sacramento.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 gennaio 2007 - 1536 letture

In questo articolo si parla di antonio colazzo, l.u.p.o.

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/envm





logoEV
logoEV