utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Apollino d'Oro 2006: la festa dello sport osimano

2' di lettura
1520

Tanti i premiati, tanti gli sport coinvolti. Soddisfazione dell'Assessore allo Sport, Francesco Pirani, per i grandi risultati ottenuti dallo sport osimano anche quest'anno. Sette gli atleti insigniti dell'Apollino d'Oro...

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it
Una grande festa per lo sport osimano, una serata ‘non in cravatta e camicia –chiosa sorridendo Valfrido Tulli, spigliato presentatore– ma sportiva, giovane, che dà merito ai risultati conseguiti in questo anno”.

E davvero il 2006 ha regalato tantissimi successi alla compagine sportiva cittadina. Lo dimostra il fitto elenco di premiati, così come la grande varietà degli sport coinvolti: motociclismo, ciclismo, tiro a segno, a volo e con l’arco, ginnastica artistica, atletica, scherma, judo, nuoto, discipline equestri, bocce e go-kart.

Con quest’anno l’Apollino d’Oro giunge alla sua 5° edizione: “Siamo partiti nel 2002 –ha ricordato Francesco Pirani, assessore allo sport –perché in quell’anno si erano raggiunti risultati davvero storici, come la promozione della Robur Basket in A/2; a distanza di 4 anni, lo sport osimano è cresciuto ancora.”
Novità di quest’edizione, sono stati premiati anche gli atleti e le società (circa quaranta) che siano saliti sul podio regionale e sono stati attribuiti dei riconoscimenti speciali per meriti sportivi acquisiti al di fuori dell’agonismo (Gino Falcetta, “Una vita per lo sport”; Santicchia Nazzareno, “L’uomo e lo sport”; Paolo Piazzini, “La penna d’Oro”; squadra Under 16 di eccellenza - Robur Basket, “Studio e sport”).

Le tante premiazioni sono state intervallate dagli stacchi di danza delle scuole “Progetto Danza” e “Il balletto”, fino alla consegna delle pregiate statuine “Apollino d’Oro” agli atleti distintisi sui podii nazionali e internazionali: Alessandro Giulietti, 3° classificato campionato europeo di go kart; Lorenzo Luna, campione italiano di bocce; Lucrezia Accorroni, nuoto-50 rana; Andrea Cionna campione italiano mt. 1000-5000, medaglia bronzo ai mondiali di maratona ad Assen (Olanda); Stefano Marconi, campione italiano di tiro a volo; gli allievi dell’Istituto“Corridoni-Campana”, campioni d’Italia di Corsa Campestre ai Giochi Sportivi Studenteschi. Apollino d’Oro alla carriera a Pino Baiocco, campione italiano ed europeo di autoelettriche.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 dicembre 2006 - 1520 letture