Contributi alle famiglie: presentare domanda entro l'11/11

30/11/-0001 -
La Regione ha assegnato al Comune di Osimo per l’anno corrente la somma di €19.166,36 da ripartire tra i nuclei familiari rispondenti a determinati requisiti. Tra i possibili beneficiari anche le famiglie danneggiate a seguito dell’alluvione del 16/9/2006.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Per la disposizione della legge regionale n°30 del 10-8-1998 che prevede la concessione di finanziamenti a sostegno della famiglia, così come riconosciuta dalla Costituzione e dalle leggi statali, la Regione ha assegnato al Comune di Osimo per l’anno corrente la somma di €19.166,36 da ripartire tra i nuclei familiari rispondenti a determinati requisiti.

Per chiedere di poter beneficiare del contributo è necessario presentare domanda tramite la compilazione di un apposito modulo in distribuzione presso l’U.R.P. (sotto le logge) ovvero disponibile anche online sul sito internet del Comune.

Per l’ammissione al beneficio sono richiesti i seguenti requisiti: residenza anagrafica nel territorio del Comune di Osimo; soglia di accesso I.S.E.E. non superiore a €8.263,31.

I contributi sono finalizzati ai seguenti interventi: nascita, adozione figli; assistenza integrativa nell’ambito familiare ai propri componenti non autosufficienti con problemi di salute mentale, malati oncologici in fase terminale e affetti dal morbo di Alzheimer; minori in situazioni multiproblematiche di ordine socio-psico-sanitario; superamento di situazioni di disagio sociale o economico (stato di vedovo/a, separato/a, divorziato/a, con figli a carico o senza, donna non coniugata in stato di gravidanza, ragazze madri); interventi per sostenere le famiglie danneggiate a seguito dell’alluvione del 16/9/2006.

Le domande dovranno essere consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune o spedite con raccomandata AR entro e non oltre l’11/11.




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 novembre 2006 - 1946 letture

In questo articolo si parla di sociale, osimo


Anonimo

08 novembre, 08:29
L'iniziativa è decisamente interessante e degna di nota, l'importante è che vengano effettuati i dovuti controlli in modo che di questi contributi possa beneficiare chi ne ha effettivamente bisogno e non qualche 'furbacchione'.<br />
<br />
--Giorgetti Alessandro