utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Rissa fuori dell'Odissea a colpi di pietre e bidoni: due feriti

2' di lettura
2287

Due giovani filottranesi di 29 e 21 anni sono stati stati colpiti con pietre e bidoni vuoti da due albanesi a cui si sono aggiunti altri connazionali. Non è chiaro cosa abbia scatenato la violenza. Già all’interno del locale gli italiani e gli extracomunitari avevano cominciato a scambiarsi spintoni e pugni.

di Redazione

Sabato sera, ora 4.15, ancora una rissa di fronte alla discoteca Odissea: due ragazzi italiani di 29 e 21 anni sono stati colpiti con pietre e bidoni vuoti di Coca Cola da due albanesi a cui si sono aggiunti sei o sette altri connazionali.

Non è chiaro cosa abbia scatenato la violenza. Già all’interno del locale il gruppetto si era fatto notare dal servizio di vigilanza interna, poiché gli italiani e gli extracomunitari si stavano scambiando spintoni e pugni.

Allontanati dai buttafuori, i giovani una volta fuori del locale non hanno fatto marcia indietro e nell’escalation di violenza gli albanesi hanno raccolto addirittura massi da terra e bidoni vuoti per usarli contro i due ragazzi.

Sopraggiunte le volanti della Polizia, di pattuglia nella zona dei locali notturni, i giovani rissosi sono stati colti in piena flagranza di reato. Dei dieci ragazzi ascoltati in Commissariato, i due albanesi sono stati arrestati per aver causato ferite gravi con l’aggravante dei futili motivi. I due stranieri risiedono entrambi a Falconara, uno, studente di 19 anni, l’altro operaio di 23.

Il 29enne di Filottrano è stato ricoverato a Torrette, con una frattura agli zigomi e 60 giorni di prognosi; l’amico 21enne è stato medicato all’ospedale di Jesi per leggere ferite e già è stato dimesso.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 novembre 2006 - 2287 letture