Post-alluvione: il Comitato bloccherà la Ss16

2' di lettura 30/11/-0001 -
Si è tenuto lunedì pomeriggio un summit tra Comitato di Osimo Stazione, parlamentari marchigiani, il Governatore Spacca e Giampaoli della Camera di Commercio. Proposte, dubbi, richieste. E nel fine settimana arrivano i blocchi minacciati dal Comitato.

di Redazione


Si è svolto lunedì pomeriggio nella sede di Assindustria Ancona l’incontro tra il Comitato degli imprenditori e e cittadini di Osimo Stazione, i parlamentari marchigiani (Francesco Casoli, Carlo Ciccioli, Alessandro Forlani, Renato Galeazzi, Claudio Maderloni, Marina Magistrelli, Maria Paola Merloni, Luciana Sbarbati), il governatore della Regione Gian Mario Spacca e Giampaolo Giampaoli, presidente Camera di Commercio di Ancona.

Il Comitato ha fatto presente alle autorità la propria proposta ovvero utilizzare i 15 milioni messi a disposizione dalla Regione per altri finalità d’intervento e non per la cassa d’integrazione: i dipendenti servono disperatamente alle aziende perché il ciclo produttivo possa riavviarsi. Hanno quindi richiesto a gran voce la concessione di finanziamenti a lunghissimo termine, fino a 20 anni, a fondo perduto, niente tasse Ici e Irap, né contributi.

I parlamentari marchigiani, uniti al di là dei rispettivi schieramenti politici di appartenenza, confidano nella possibilità di far passare un emendamento alla Finanziaria (c’è tempo fino al 20 Dicembre) firmato da tutti che conceda alla Regione una quota maggiore di fondi rispetto a quella fino a ora annunciata: 5 milioni di euro, che scontentano tutti di fronte alla cifra reale dei danni.

Spacca confida nella possibilità che tale cifra, seguendo un iter già collaudato in occasione del terremoto ’97, possa trasformarsi nella prima rata annua di ammortamento di un mutuo decennale. In tal modo nel tempo si potrebbe raggiungere la somma di 50 milioni di euro, appena però il 30% dei danni, rileva il Comitato.

Per non lasciar morire l’attenzione sulla vicenda il Comitato ha deciso di bloccare sabato e domenica prossimi la Ss16, all’altezza di Osimo Stazione, mediante attraversamento continuo della strada.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 ottobre 2006 - 861 letture

In questo articolo si parla di