Saranno forse presto individuati gli autori delle scritte blasfeme

1' di lettura 30/11/-0001 -
Tornano a campeggiare su diversi muri della città le scritte blesfeme, ma l'Amministrazione Comunale assicura: 'Presto individueremo i responsabili'.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Nella notte di martedì diversi muri della città sono stati imbrattati ancora una volta per mano di ignoti con scritte oscene e blasfeme.

Già nella notte della scorsa domenica sconosciuti vandali si erano divertiti a ricoprire i muri nei pressi della rotatoria di Mindolo e del parcheggio del Cityper in via Vecchia Fornace con scritte oscene e gravemente offensive dei sentimenti religiosi.

Nella mattinata di lunedì le scritte erano state prontamente cancellate da una squadra della Geos Maver allertata dalla segnalazione di cittadini sdegnati per il contenuto scandaloso delle scritte.

In seguito alla vicenda, l’Amministrazione Comunale aveva disposto che fossero intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine e aveva mosso inoltre un appello all’intera collettività osimana perché collaborasse segnalando ogni azione sospetta.

Ora che il fattaccio si è ripetuto, l’Amministrazione Comunale assicura che con ogni probabilità ben presto i responsabili di tali bravate saranno individuati: sembra infatti che l’occhio delle telecamere di sicurezza sparse per la città li abbia colti in flagrante.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 settembre 2006 - 896 letture

In questo articolo si parla di





logoEV