CNA: ''Finalmente segnali positivi dalle Amministrazioni''

2' di lettura 30/11/-0001 -
Il dibattito sul tema delle politiche di ambito tenuto alla festa dell’Unità di Osimo e il progetto dei “Centri Commerciali Naturali” promosso dal comune di Castelfidardo vanno incontro alle richieste della CNA di Area Sud.

da CNA Area Sud Ancona


La CNA di Area Sud di Ancona accoglie con soddisfazione i segnali provenienti dalle amministrazioni comunali di Osimo e Castelfidardo. In particolare sia il dibattito sul tema delle politiche di ambito tenuto alla festa dell’Unità di Osimo, sia il progetto dei “Centri Commerciali Naturali” promosso dal comune di Castelfidardo, vanno incontro alle richieste della CNA di Area Sud.

Le parole di Sturani sulla concertazione, in particolare, sono state accolte con soddisfazione dai dirigenti locali. “Sviluppare il PRG di Ancona non solo attraverso il dialogo con le associazioni di categoria, ma anche con i comuni limitrofi è una strategia vincente – Ha commentato Marco Tiranti, membro di presidenza della CNA di Castelfidardo – Questo è quello che intendiamo per politica di area vasta. L’esempio dato dal comune di Ancona dovrebbe essere seguito da tutti i comuni”.

Il dirigente della CNA di Castelfidardo ha apprezzato anche le parole dell’Assessore Alessandrini che ha introdotto il tema del Polo Tecnologico di Osimo. “La metodologia adottata dal Comune di Osimo per promuovere il Polo Tecnologico di Area Sud va nella direzione giusta. – Continua Tiranti – Riteniamo, infatti, che la prima riunione del mese di luglio per coinvolgere nello sviluppo progettuale le associazioni, i consorzi, e i comuni limitrofi sia un importante segnale positivo della ripresa della concertazione in materia economica”.

Anche il presidente della CNA Commercio e Turismo Maurizio Gentili si dichiara soddisfatto del progetto fidardense che parteciperà al bando dei “Centri Commerciali Naturali” promosso dalla regione Marche.

“Sono queste le idee e i progetti da mettere in campo per il rilancio vero dell’economia locale – Ha dichiarato Gentili – per uno sviluppo equilibrato occorre trovare progetti che valorizzino il patrimonio che tutte le nostre città hanno all’interno del proprio centro storico."

"Il progetto di Castelfidardo sui centri commerciali naturali trova tutto il nostro appoggio. Speriamo che questa proposta rappresenti un vero e proprio segnale di inversione di tendenza. In questa zona, infatti, si è sviluppata una politica di selvaggia crescita dei centri commerciali a scapito di tutto il piccolo commercio”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 settembre 2006 - 814 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV