utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

CNA: Contributi per non delocalizzare: troppa confusione

2' di lettura
965

La CNA di Osimo apprende dagli organi di stampa di contributi a fondo perduto concessi dal Comune di Osimo per non delocalizzare; nessuna informativa era giunta all’associazione di categoria degli artigiani.

da CNA Area Sud Ancona
Contributi a fondo perduto o sotto forma di sgravi per le imprese artigiane? Ben vengano, ma possibilmente sarebbe opportuno informare preventivamente le imprese artigiane di questo provvedimento. La CNA di Osimo, infatti, apprende dagli organi di stampa che il Comune di Osimo “ha deliberato di erogare un contributo economico alle imprese artigiane site nel territorio municipale, che si impegnino a non delocalizzare”. L’associazione di categoria esprime il suo dissenso per i modi in cui è stata portata avanti l’iniziativa.

“La nostra associazione non è stata chiamata né per collaborare alla formazione del provvedimento, né per essere informata dell’avvenuta approvazione della delibera –ha dichiarato Maurizio Bertini, segretario dell’Area Sud di Ancona – Ma tralasciando ormai inutili polemiche, ora riteniamo utile comprendere quali sono i criteri per l’assegnazione di questi contributi".

"Apprendiamo che uno dei criteri fondamentali sarà quello degli addetti in servizio a tempo indeterminato al 31 dicembre 2005 che l’azienda ha in carico. Ma è evidente che sarà necessario comprendere la soglia minima di dipendenti in carico per accedere a detto contributo. Inoltre ritenevamo più utile erogare detti contributi alle imprese artigiane che sviluppassero forme di cooperazione e aggregazione, oppure alle nuove imprese artigiane, o anche agli artigiani che decidessero l’acquisto di strumenti informatici (computer, software, siti web, etc.), anziché alle imprese che non delocalizzano".

"Infatti, a nostro avviso, la maggior parte delle aziende che portano all’estero le proprie unità produttive appartengono alla grande impresa – Conclude Bertini - In ogni caso la nostra associazione è e rimarrà sempre disponibile ad un confronto chiaro e trasparente sulle modalità di erogazione di questa tipologia di contributo”.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 luglio 2006 - 965 letture