utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Pellegrini: ''ridicole accuse per nascondere l'incompetenza''

1' di lettura
900

Dichiarazione del consigliere comunale Mauro Pellegrini in merito alla vicenda della piscina e al comunicato dell'Amministrazione Comunale.

da Coordinamento de L’Unione per Osimo
"Come volevasi dimostrare, e secondo quanto denunciato dal sottoscritto non più di una settimana fa, la vicenda occorsa ieri nella piscina di via Vescovara, ha messo a nudo la realtà delle cose: l’Amministrazione comunale, nella fretta di liquidare la COGEPI (Consorzio di società sportive non profit) - che gestisce la piscina nella nostra città sin dalla sua apertura e ha saputo istaurare un proficuo rapporto di collaborazione con la locale società sportiva “Osimo Nuoto” – ha dato in mano la struttura di Via Vescovara alla società Auxmedia che di piscine nulla sa, ed è normale che sia cosi, poiché come è noto nella vita non si improvvisano i mestieri e le competenze.

L’Amministrazione comunale invece a queste cose non ci ha pensato affatto, ma la cosa più assurda è il ridicolo e grottesco comunicato stampa che getta la colpa dell’accaduto su “ignoti sabotatori” che nottetempo si sarebbero infiltrati nella piscina per manomettere la strumentazione tecnica.

Tali affermazioni, al limite della querela penale per il reato di calunnia poiché si fanno velate allusioni alla Cogepi, non fanno altro che coprire di ridicolo chi le ha fatte e preoccupa seriamente che chi governa una città come Osimo, per coprire proprie responsabilità sulla gestione della piscina ricorra all’alibi degli ignoti sabotatori."

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 luglio 2006 - 900 letture