utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Comune di Osimo - Aspio immobiliare: una convenzione che vale milioni

2' di lettura
1361

Sottoposta all'approvazione del Consiglio Comunale la bozza di convenzione tra Comune e la società Aspio Immobiliare per regolamentare i lavori da effettuarsi in via Sbrozzola e ponte Scaricalasino.

di Redazione
Tra il Comune e l’Aspio Immobiliare è stata siglata una convenzione pronta per essere approvata dal Consiglio Comunale: in essa il Comune di Osimo si impegna a ritirare il ricorso al Tar contro l’edificazione dell’Ikea così come a cedere all’Aspio le aree in suo possesso presenti in corrispondenza della Ss16.

L'Aspio Immobiliare per contropartita si accollerà spese legali e di eventuali espropri così come finanzierà l’allargarmento dell’ultimo tratto di via Sbrozzola che, raddoppiata, diventerebbe a quattro corsie, e l’esecuzione di un ponte carrabile e pedonale sul Torrente Scaricalasino in via Pastore.

I lavori, i cui costi si aggirano sui 2.000.000 € circa, dovranno partire entro il 30 agosto per il ponte e entro il 31 ottobre per via Sbrozzola. Termine ultimo per la chiusura dei cantieri: rispettivamente 30 aprile e 31 maggio 2007. Sono inoltre previste sanzioni pecuniarie molto elevate in caso di ritardi nell’esecuzione dei lavori.

La redazione della convenzione, e la sua proposta in Consiglio Comunale, è stato un passaggio fortemente voluto dall'Amministrazione Comunale che l’ha posta come condizione necessaria per la partecipazione della rappresentanza di Osimo alla Conferenza dei Servizi che presto si terrà a Camerano.

In essa si definirà una volta per tutte la viabilità relativa alla Ss16: in particolar modo i progetti della rotatoria all’altezza di Big Toys e delle due rotatorie che verranno realizzate dalla Provincia, una a S.Rocchetto e una in corrispondenza dell’impianto semaforico di Osimo Stazione.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 luglio 2006 - 1361 letture