utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Un ponte umanitario tra Italia e Ucraina

2' di lettura
1522

Parte la seconda tranche del progetto “Alba Nuova” avviato nel 2005 su sollecitazione della Croce Rossa, della Chiesa Evangelica e della protezione civile ucraine per il sostegno agli abitanti di Chernobyl vittime del disastro nucleare.

da CSV Ancona

L’associazione Fratellanza Universale O.n.l.u.s. con sede in Agugliano che da alcuni anni si occupa del sostegno alle persone indigenti in Italia e all’estero, il 22 maggio scorso ha concluso la prima parte di una importante iniziativa a favore della Provincia di Chernivtsi.

Il progetto, denominato “Alba Nuova”, era stato avviato già dai primi mesi del 2005 su sollecitazione della Croce Rossa, della Chiesa Evangelica e della Protezione civile ucraine. Il progetto, essenzialmente, riguardava la raccolta di generi di prima necessità, circa 13 tonnellate, tra cui: vestiario, calzature, coperte, suppellettili, giocattoli, attrezzature per l’infanzia e per l’igiene personale, oltre ad arredi e a strumenti per gli Ospedali. Il tutto gentilmente offerto da numerosi privati, negozianti, Associazioni ed Enti, che hanno aderito all’iniziativa.

Gli aiuti sono stati stivati per un intero anno presso il magazzino di Ancona della f.lli Pieralisi concessionaria auto Citroen, e da qui sono finalmente ripartiti alla volta di Chernivtsi tramite un TIR giunto appositamente dall’Ucraina, del cui carico si sono occupati volontari italiani ed ucraini insieme.

Si apre ora la seconda parte del progetto, che vedrà Fratellanza Universale e tutti i suoi aderenti e simpatizzanti, coinvolgersi nella ricerca di attrezzature mediche per la diagnosi e la cura dei tumori da radiazioni nucleari, specialmente nei bambini vittime del disastro di Chernobyl.

Fratellanza Universale con l’occasione fa appello a chiunque (specialmente Aziende Ospedaliere e ditte produttrici e manutentrici operanti nel settore sanitario) possa dare un apporto decisivo a alla realizzazione del progetto.

Il Presidente Marco Curzi dedica un ringraziamento particolare ai sostenitori che fin qui hanno aiutato l’associazione: Giovanni Pieralisi (concessionaria auto Citroen) Felice Perretta (K&N trasporti internazionali) Adolfo Cerioni (Economato azur 7 Torrette) Vitaliy Babych (Alba Express International) Stefanelli & Gavetti (Calzature) Anna Maria Freddi (Lady Anna Mercerie – Agugliano) Gruppo Vincenziane (Pescara) Don Flavio (Caritas Osimo).

Per maggiori informazioni:
Fratellanza Universale O.N.L.U.S
Tel./ Fax. 071 9068052 - Cell. 347 2650420
Web: www.fratellanzauniversale.it
info@fratellanzauniversale.it

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 giugno 2006 - 1522 letture