utenti online

Stroncato da un infarto nel parcheggio del Komedia

1' di lettura 30/11/-0001 -
Nella notte di sabato, Sauro Ramazzotti, 46enne, parcheggiatore del Komedia, è morto fulminato sul posto di lavoro da un infarto.

di Redazione


Da alcuni giorni provava dei dolori al petto a cui però non aveva dato peso: sabato scorso si è spento per un infarto fulminante Sauro Ramazzotti, 46 anni, fidardense di origine ma residente a Recanati, separato con due figlie. L’uomo, parcheggiatore del Komedia, era sul posto di lavoro quando alle 4 di notte si è accasciato per un malore improvviso.

Alcuni giovani, volontari della Croce Gialla di Camerano, in procinto di riprendere le proprie macchine per tornare a casa, hanno scorto l’uomo e compreso immediatamente la gravità della situazione. Respirazione artificiale, massaggio cardiaco. Allertato il 118, un’automedica di Osimo e un’ambulanza della Croce Verde di Castelfidardo sono giunte sul posto e hanno trasportato il 46enne all'ospedale di Osimo. Per quanto celeri, i soccorsi non hanno potuto nulla per salvare l’uomo.

E’ stato subito avvertito della disgrazia il Dj Rudy, direttore artistico del Komedia, impegnato nell’animazione della serata conclusiva della stagione del locale. Sconvolto dall’accaduto, ha dovuto dare la tragica notizia alla figlia di Ramazzotti in quel momento proprio in pista con alcuni suoi amici.

La ragazza sarebbe dovuta rientrare a casa con il padre, ma gli aveva mandato un sms per avvertirlo che sarebbe tornata con gli amici. Un messaggio senza risposta, cosa che aveva turbato la ragazza. Sauro Ramazzottti era benvoluto da tutti per la sua allegria e disponibilità.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 maggio 2006 - 1883 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV