utenti online

Il basket internazionale arriva a Osimo con Dino Meneghin

2' di lettura 30/11/-0001 -
Dino Meneghin, leggenda della pallacanestro italiana, ospite ieri del Comune di Osimo per presentare assieme al consigliere federale Alberto Mattioli la quadrangolare di basket che vedrà opposte Cina, Francia, Venezuela e Italia al PalaBaldinelli dal 25 al 27 giugno.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Come annunciato nei giorni dell’inaugurazione sarà il PalaBaldinelli ad ospitare la quadrangolare di basket che la Nazionale Italiana terrà dal 25 al 27 giugno prossimi, insieme alle selezioni di Cina, Francia e Venezuela.

Ha presentato l’evento in sede municipale, alla presenza del Sindaco Dino Latini, dell’Amministrazione Comunale e della stampa, un ospite d’eccezione, il veneto Dino Meneghin, mostro sacro della pallacanestro italiana.

Meneghin è stato eletto come il più grande giocatore europeo di tutti i tempi dalla rivista "Giganti del Basket" nel 1991 ed è stato il primo giocatore italiano a entrare (nel 2003) nella Basketball Hall of Fame, uno dei maggiori riconoscimenti alla carriera che un giocatore di pallacanestro possa ricevere.

Un palmares inarrivabile il suo: ha militato nella serie A1 italiana, dai 16 anni ai 44, riportando straordinari successi. In particolare, la sua carriera con la nazionale italiana lo ha portato a detenere il record di partite in maglia azzurra (271) e di punti segnati (2.947). Ha partecipato a 4 olimpiadi (medaglia d'argento nel 1980), ha vinto una medaglia d'oro e due di bronzo ai campionati europei.

Presente anche Alberto Mattioli, consigliere federale con delega alla Nazionale A. L’incontro è stata un’occasione non solo per presentare il vicino evento ma anche per fare il punto sugli obbiettivi nel mirino della Nazionale Italiana: la quadrangolare di giugno si configura in preparazione dei Mondiali che si terranno in Giappone tra agosto e settembre e la Cina sarà proprio tra le prime avversarie dell’Italia.

L’impegno è certamente quello di vincere e di presentare un team composto da giovani ansiosi di fare il proprio debutto e dimostrare il proprio valore sul campo.

Forti di questa esperienza, sarà possibile affrontare senza timori reverenziali o esitazioni il difficile banco di prova degli Europei del 2007 in Spagna, la cui posta in gioco è l’importante qualificazione ai giochi olimpici di Pechino: sono tante le rivali che si opporranno all’Italia e solo due le squadre europee che verranno selezionate per l’appuntamento con la Cina olimpionica.


Nelle foto: Dino Meneghin; con Claudio Pol Bodetto Stefanel; con il Sindaco Dino Latini, ironizzando sull'alta statura del giocatore (2,06m).










Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 maggio 2006 - 2102 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV