utenti online

Strangolata a Numana 48enne colf boliviana

1' di lettura 30/11/-0001 -
E' stata trovata ieri notte, riversa e senza vita, sul pavimento dell’appartamento centrale di Numana in cui prestava servizio.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Segni della stretta di una corda o più probabilmente di un filo di ferro sono visibili sul collo della colf boliviana, Dilbar Anturiano, 48 anni, trovata esanime ieri notte sul pavimento dell’appartamento centrale di Numana in cui prestava servizio occasionalmente per quel giorno in sostituzione della sorella.

La scoperta è stata fatta dagli stessi proprietari dell’appartamento che, una volta rientrati in casa verso l’una, hanno rinvenuto il corpo della colf riverso sul pavimento.

L’omicidio, avvenuto nella più probabile delle ipotesi mediante strangolamento, si è verificato necessariamente nell’arco di tempo tra le 11 del 28 aprile, ora in cui Dilbar ha preso servizio al posto della sorella e la padrona di casa è uscita, e il momento del ritrovamento del cadavere.

Non ci sono testimoni e le indagini spaziano a tutto campo: scambio di identità, furto non riuscito, omicidio passionale.


foto di repertorio





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 aprile 2006 - 1041 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/enbW





logoEV
logoEV