utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Si accendono le luci del PalaBaldinelli: domani l'inaugurazione

3' di lettura
3701

Conto alla rovescia per l'inaugurazione ufficiale del PalaBaldinelli, il nuovo palazzetto dello sport in località Villa: appuntamento domani alle 21 per la cerimonia, ricca di sport e musica.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it
Conto alla rovescia per l’inaugurazione del PalaBaldinelli, il nuovo palazzetto dello sport in località Villa: domani si apriranno le porte della struttura con una cerimonia che vedrà protagoniste tutte le associazioni sportive della città così come il ricordo del grande coach della Robur, Alessio Baldinelli, a cui la nuova costruzione è intitolata.

3631 mq di perimetro di gioco; 3540 posti a sedere, 1080 posti auto. Struttura prefabbricata in acciaio, antisismica, dotata di pannelli termoisolanti, acustica perfetta. Quattro ingressi, due biglietterie, numerosissimi servizi igienici e poi ancora doppi spogliatoi, infermeria, bar, sala stampa e tanti locali destinati all’uso delle varie Associazioni. Tutto bordato dai colori della città: giallo e rosso. Costo totale: circa 4.000.000 di euro.

‘L’Amministrazione Comunale è orgogliosa di questa sua creazione –ha commentato il Vice Sindaco Stefano Simoncini, presentando ufficialmente alla stampa il Palazzetto- e la considera come uno dei suoi interventi più importanti, la seconda prestigiosa opera dopo l’impianto di risalita." Il PalaBaldinelli non sarà riservato al solo basket: tutte le associazioni sportive osimane potranno usufruire perciò dei suoi spazi, semplicemente facendone richiesta.

Non solo sport: la struttura potrà accogliere anche manifestazioni di diverso tipo, quali concerti, fiere, rassegne. Anche il parcheggio sarà utilizzato per iniziative estive. "Con il PalaBaldinelli –ha continuato Simoncini- Osimo ha ora una struttura capace di ospitare eventi di grande portata che mai prima avremmo potuto immaginare e che servirà non solo la città ma tutto il comprensorio". Già si programma, pur se in maniera ufficiosa, un torneo internazionale di basket di preparazione ai mondiali fra le nazionali francese, italiana, cinese e venezuelana. Più nell’immediato e sicuro sarà il concerto dei Nomadi proprio nel giorno successivo all’inaugurazione, il 21 aprile alle 21:30.

La Omac è la ditta che si è occupata dei lavori, autrice anche della Sala Bingo della Baraccola, e partecipante della Geosport, la società che gestirà il Palazzetto per i prossimi 15 anni. I rispettivi presidenti, Graziano Catozzo e Sandro Antonelli, hanno esposto tutte le principali caratteristiche tecniche della struttura e sottolineato come i lavori abbiano ben proceduto: affidati nel settembre del 2004, si sono conclusi nell’inverno 2005. Celerità dunque e un obbiettivo raggiunto in tempi certi e costi certi.

Per ammirare l’opera compiuta, appuntamento allora domani alle 21 per la cerimonia di inaugurazione ufficiale: protagoniste le associazioni sportive con una grande sfilata accompagnata dalla Banda Civica cui seguiranno le esibizioni di alcune discipline sportive; ospite, la campionessa olimpionica di ginnastica ritmica Laura Zacchilli. Non mancherà la musica con il soprano Cristiana Cecchi accompagnata al pianoforte dal Maestro Carlo Morganti; evento finale: grande spettacolo pirotecnico. Dalle 20 servizio gratuito di bus navetta maxiparcheggio-Palas.


Nelle immagini: il Palazzetto; conferenza di presentazione




ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 aprile 2006 - 3701 letture