utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

A Castelfidardo si impara a 'diventare' genitori

1' di lettura
1028

Continuano a Castelfidardo gli incontri per sostenere il percorso delle famiglie adottive, con il patrocinio del Centro Servizi per il Volontariato. Il 28 febbraio parlerà la dott.ssa Triccoli. Tema dell'incontro: come mantenere vivo il rapporto di coppia nonostante la presenza “nuova” dei bambini adottati.

da CSV Ancona

Una proposta inedita per una cultura dell’adozione.

L’iniziativa è dell’associazione “Genitori si diventa”, un gruppo di famiglie adottive che nel 2003 si sono organizzate ad Ancona per offrire informazioni, consulenza, amicizia a quanti volessero percorrere la strada dell’adozione, raccogliendo l’esperienza dell’associazione che a livello nazionale è nata nel 1999.

La sede anconetana dell’associazione è a Castelfidardo e si propone di favorire la formazione attraverso una serie di interventi sia di gruppo che singoli, per supportare la genitorialità delle coppie.

Dopo il primo appuntamento del 28 gennaio scorso, dal titolo “…e adesso ti racconto una storia”, si prosegue il 28 febbraio, ore 21, nella Sala Convegni di Castelfidardo in c.so Mazzini con la dott.ssa M. Grazia Triccoli, psicologa psicoterapeuta. Titolo dell’incontro “Parliamone”: come mantenere vivo il rapporto di coppia nonostante la presenza “nuova” dei bambini adottati.

Spiega la responsabile del gruppo anconetano, Lara Giannini: “Ci si avvale di operatori volontari e di psicologi che hanno maturato importanti esperienze nel campo delle adozioni e della gestione delle problematiche familiari. Il tentativo ultimo è di riuscire ad organizzare una rete di famiglie che vivono la stessa esperienza e che possono così confrontare difficoltà e gioie, vittorie e sconfitte."

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 febbraio 2006 - 1028 letture