utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Corvatta a Rovigo per ricordare il medico recanatese Badaloni

2' di lettura
1015

Corvatta è oggi a Rovigo per ricordare il medico recanatese Nicola Badaloni antesignano del movimento sindacale nel Polesine; nella prossima primavera sarà la città leopardiana a essere sede di una manifestazione per l'illustre recanatese.

da Comune di Recanati
Il sindaco Fabio Corvatta è stato invitato come relatore oggi a Rovigo per un convegno sulla figura del medico e parlamentare socialista Nicola Badaloni. Il sindaco rappresenterà la Città di Recanati che a Badaloni ha dato i natali.

Si tratta di una “Conferenza dibattito su Nicola Badaloni medico, scienziato, apostolo, deputato, senatore socialista, antesignano del movimento sindacale nel Polesine” che si svolgerà nella Sala del Consiglio provinciale di Rovigo.

Il congresso è organizzato dalla Uil federazione poteri locali, in collaborazione con l’Università popolare del Veneto Silvio Trentin e l’Istituto studi sindacali della Uil. Fra i relatori, oltre a Corvatta, i sindaci di Rovigo e Trecenta e diversi assessori della Regione Veneto.

Nell’importante appuntamento di Rovigo verrà anche annunciata un’iniziativa di rilevanza nazionale, organizzata dalla Uil provinciale di Rovigo in collaborazione con quella nazionale, che vedrà la città leopardiana come sede, nella prossima primavera, di una manifestazione per ricordare Badaloni e il movimento socialista in Italia. L’evento diventerà anche l’occasione per porre l’attenzione su un altro recanatese: Giacomo Brodolini, primo ministro del Lavoro e padre dello Statuto dei Lavoratori.

Corvatta era stato relatore anche del convegno svoltosi lo scorso 22 maggio a Trecenta in provincia di Rovigo, per le celebrazioni per il 60esimo anniversario della morte del medico e parlamentare recanatese. L’evento era inserito nell’ambito della settima edizione della Settimana della Cultura promossa dal Ministero per i Beni culturali.
Nella cittadina del Polesine gemellata con Recanati, dove Badaloni è stato medico condotto per oltre cinquant’anni, il sindaco aveva portato il saluto della città e la testimonianza della stima e dell’affetto ancora forti per il medico recanatese.

Badaloni è stato anche parlamentare per ben ventitré mandati fra deputato e senatore nelle fila del partito socialista. Il suo impegno è stato sempre a favore dei poveri e dei bisognosi, che ha assistito e curato senza risparmiarsi come medico e per i quali si è prodigato anche in Parlamento, promuovendo leggi per la lotta delle malattie endemiche, dovute alla povertà dell’alimentazione.

Nell'immagine: Nicola Badaloni

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 febbraio 2006 - 1015 letture