utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

L'AC si oppone all'aumento delle rette nelle Case di Riposo

2' di lettura
960

Riceviamo e pubblichiamo: l'assessore Francesca Triscari si è opposta all'aumento delle rette delle quattro Case di Riposo di Osimo, rifacendosi a quanto programmato per il bilancio preventivo 2006.

da Comune di Osimo
"Posizione chiara e lineare quella espressa dall’Amministrazione Comunale tramite l’assessore Francesca Triscari a tutti i rappresentanti delle quattro Case di Riposo di Osimo, nel corso di una riunione tenutasi in Comune.

Invitata ad esprimere parere favorevole per l’aumento delle rette, l’assessore Triscari ha convocato i presidenti di Buttari, Irb, Villino Verde e Recanatesi e ha esternato loro come il Comune di Osimo non accetti gli aumenti proposti. In un momento in cui si deve stringere la cinghia e in cui il Comune ha fatto la sua parte non aumentando le imposte e le tasse o mantenendole invariate e anzi accrescendo le somme per il sociale, anche le Case di Riposo devono fare la loro parte.

La politica dell’Amministrazione Comunale, come certifica il bilancio preventivo 2006, è quella di procedere in direzione di un aiuto alle famiglie; nell’incontro con i presidenti delle Case di Riposo il Comune ha quindi inteso promuovere anche da parte degli Enti di assistenza alla Terza Età una politica che non incida ulteriormente sui bilanci familiari, avendo ben chiaro che ciò comporterà dei sacrifici, che non dovranno essere fatti ricadere sugli ospiti, ma che dovranno rimanere a carico delle strutture.

D’altronde, l’aumento delle rette deciso dalle Case di riposo per il 2006 è stato deliberato dai singoli Consigli di Amministrazione con atto unilaterale, senza alcuna consultazione con il Comune.

Così l’assessore ha spiegato la posizione dell’Amministrazione Comunale, indicando anche la necessità di stimolare altre forme di gestione più attente alla qualità dei servizi.

Il coro di no da parte delle Case di Riposo non ha scosso l’assessore che dopo l’assunzione di una apposita delibera in argomento e la conferenza stampa di spiegazione, ha anche in animo riavviare un progetto per la qualità della vita delle persone in stato di difficoltà, in grado di dare una risposta immediata alla problematica."

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 febbraio 2006 - 960 letture