utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Niente DURC per gli artigiani senza dipendenti

1' di lettura
2608

Gli artigiani senza dipendenti del Comune di Osimo possono fare a meno del DURC, la Certificazione di Regolarità Contributiva richiesta per i lavori edili: per loro è sufficiente infatti solo una semplice autocertificazione.

da CNA Osimo
Gli artigiani senza dipendenti del Comune di Osimo possono fare a meno del DURC, la Certificazione di Regolarità Contributiva richiesta per i lavori edili.

“Grazie all’interessamento della CNA - dichiara il Responsabile dell’Area Sud Maurizio Bertini - il Comune di Osimo richiederà solo una semplice autocertificazione a tutte le imprese artigiane senza dipendenti che partecipano ai lavori edili (idraulici, elettricisti, falegnami, ecc…)."

La norma non bene interpretata era l’art 3 del DLGS n 494/1996, modificato dall’art 86 del DLGS n 276/2003 ed è stata chiarita dal Ministero del Lavoro che ha precisato che i lavoratori autonomi e le società senza dipendenti non sono tenuti al DURC.

Infatti l’adempimento della verifica contributiva è riferita solo alle imprese che abbiano lavoratori dipendenti proprio con la finalità di tutelare questi ultimi e contrastare il fenomeno del lavoro irregolare. Si profila quindi un adempimento in meno per tutti gli artigiani che non hanno dipendenti, già “oppressi” da una burocrazia incredibile che richiede loro infiniti documenti da produrre.

"La CNA di Area Sud – conclude Bertini – provvederà a verificare l’applicazione corretta anche negli altri Comuni dell’Area Sud di Ancona (Castelfidardo, Loreto, Numana, Sirolo e Offagna).”

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 febbraio 2006 - 2608 letture