utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Appuntamento al Teatro Astra con un classico della commedia napoletana

2' di lettura
1109

Stasera al Teatro Astra di Castelfidardo alle ore 21.15 arriva la commedia napoletana. L'appuntamento è con uno dei testi più riusciti del repertorio comico partenopeo: 'O scarfalietto' di Eduardo Scarpetta, adattato da Eduardo De Filippo e diretto oggi dal regista Armando Pugliese.

da Comune di Castelfidardo
Approda stasera alle ore 21.15 al Nuovo Teatro Astra uno dei testi più riusciti del repertorio comico napoletano: 'O scarfalietto, letteralmente lo “scaldaletto". ‘O Scarfalietto è un classico datato 1881, liberamente adattato da Eduardo De Filippo, oggi diretto dal regista Armando Pugliese; ingredienti cui si aggiunge un folto cast di attori e caratteristi del teatro partenopeo più “nobile”.

La commedia si svolge in tre atti e, ispirandosi all’opera francese La boulé, è stata scritta da Eduardo Scarpetta, vissuto in pieno ottocento, padre - non solo per ragioni biologiche - di Eduardo De Filippo, capostipite ideale di generazioni di registi, drammaturghi e attori.

All’origine della trama ci sono due giovani sposi -nella cui casa si articola il primo atto-, il cui menage è all’insegna di tanti piccoli e quotidiani fraintendimenti, come l’invadente “scaldaletto” che tormenta le notti trascorse nel talamo nuziale. Nei frequenti litigi, gli sposi coinvolgono i camerieri, nonchè gli avvocati, chiamati in causa quando i due decidono di separarsi. Ma nel vortice entra anche tal Gaetano Capocchia, uomo curioso e singolare, che ha la sventura di rivolgersi proprio a loro per affittare una casa di proprietà, dove sistemare la giovane amante di professione ballerina.

Nel secondo atto, la scena si sposta dietro le quinte del teatro dove quest’ultima lavora alla preparazione del nuovo spettacolo e dove tutti i protagonisti – ciascuno con un proprio scopo - si ritrovano.

Il terzo atto non può perciò che svolgersi in un'aula giudiziaria dove tutti i personaggi si sgolano per far valere le rispettivi ragioni ed accattivarsi il verdetto della giuria. Ma può accadere davvero di tutto, perché la fantasia di Scarpetta nel costruire situazioni inverosimili ed esagerate è pari all’abilità nel trovare il bandolo della matassa per uscirne…

I biglietti - posto unico € 15,00 - sono in vendita nella locale Pro Loco e saranno disponibili presso il botteghino del teatro a partire dalle 20.30.


Immagine di repertorio

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 febbraio 2006 - 1109 letture