utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Ikea e Monte Camillone: il Comune di Osimo prepara il ricorso al Tar

1' di lettura
1152

Il Comune di Osimo si prepara a rivolgersi al Tar contro l'impianto dei due nuovi centri commerciali poiché ritiene disatteso dalle amministrazioni di Camerano e Castelfidardo il suo progetto di razionalizzazione del sistema viario di Osimo Stazione. Previsti degli incontri per trovare un accordo.

di Redazione
Il Comune di Osimo, ritendendo disattese le sue istanze di modifica della viabilità a tutela di Osimo Stazione, ha intenzione di ricorrere al Tar contro l’impianto dei nuovi centri commerciali, Ikea in territorio cameranese nell’area ex-Farfisa e Monte Camillone, territorio fidardense confinante con Osimo Stazione.

Per scongiurare questa drastica soluzione e verificare la possibilità di un accordo, il Comune di Osimo incontrerà in due momenti successivi l’Amministrazione Comunale di Camerano e quella di Castelfidardo.

Nodo della questione, il progetto di razionalizzazione del sistema viario della frazione, in previsione dell’arrivo dei nuovi mega centri commerciali, proposto dal Comune di Osimo e, a suo dire, disatteso da Camerano e Castelfidardo.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 febbraio 2006 - 1152 letture