utenti online

Morta la 28enne cameranese vittima di un incidente stradale

2' di lettura 30/11/-0001 -
Non ce l'ha fatta Silvia Marzocchi, la 28enne rimasta coinvolta in un incidente stradale all'altezza di via Chiaravallese in Osimo lo scorso 15 gennaio: la giovane si è spenta martedì sera. Donati gli organi.

da Redazione


E' morta Silvia Marzocchi, la 28enne cameranese, vittima di un tragico incidente stradale avvenuto il 15 gennaio scorso sulla via Chiaravallese ad Osimo.

La giovane era in coma da ormai dieci giorni, ricoverata nel reparto della clinica di rianimazione dell'Ospedale di Torrette. Le sue condizioni erano apparse già disperate ai soccorritori accorsi sul luogo dell'incidente.

Quella domenica Silvia, operaia nella fabbrica di camicie Taccaliti di Camerano, si era recata con la famiglia in un agriturismo nei pressi di Osimo per festeggiare il raggiungimento della pensione da parte della madre.

Alla fine del pranzo, Silvia si è congedata dai suoi ed ha preso la sua Polo per recarsi da alcune amiche con cui aveva appuntamento. All'altezza di via Chiaravallese però è avvenuto il terribile scontro frontale con una Golf sulla quale viaggiavano due coniugi di Agugliano.

La coppia se l'è cavata con ferite lievi. La giovane è invece rimasta incastrata tra le lamiere della sua stessa auto e si è reso necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco per estrarla. Immediato il trasporto al pronto soccorso di Torrette: condizioni critiche, il lungo coma, poi, martedì sera, Silvia si è spenta.

L'équipe del professor Andrea Risaliti e del dottore Duilio Testasecca ha espiantato dal corpo della giovane il cuore e i reni.
Il cuore ed uno dei due reni sono stati trapiantati in due pazienti entrambi del Pesarese; il secondo rene è andato invece ad un centro trapianti della Lombardia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 gennaio 2006 - 2184 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/em4z





logoEV
logoEV