utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Falconara: il Progetto Bohigas di porto turistico verrà inserito nel PRG

2' di lettura
1170

"Quello che l’Ordine del giorno del Consiglio comunale di Falconara convocato per mercoledì 21 chiama “Aggiornamento del foglio di APU 2 del PRG '99” è in realtà una variazione dell’indirizzo del Piano Regolatore di Falconara M.ma in quanto il Progetto Bohigas di porto turistico verrà inserito all’interno dei contenuti del PRG."

da Comitato 25 agosto
Chiamare il porto turistico “aggiornamento” rappresenta la banalizzazione di uno stravolgimento urbanistico ed ambientale consumato senza la partecipazione dei cittadini ai quali il progetto Bohigas è stato solo illustrato. I Cittadini non sono mai stati chiamati a partecipare nè prima nè durante la progettazione.

E’ un progetto dal quale trarranno vantaggio i costruttori e gli acquirenti dei posti barca. Infatti gli unici ad essere stati “sentiti telefonicamente” da una ricerca di mercato sulla portualità commissionata dal Comune alla Soc. Marchingegno srl sono stati 184 proprietari di imbarcazioni!

Dove sono finiti i residenti di Villanova e Falconara Nord che possiedono case e vivono da generazioni sul mare? Probabilmente per il Sindaco Carletti i cittadini direttamente interessati, che vivono sul territorio investito dal progetto sono semplici variabili dipendenti.

Al contrario i residenti di Villanova ed il Comitato di quartiere hanno dimostrato che cosa sia la partecipazione producendo linee di progetto ispirate ad uno sviluppo rispettoso della storia e dell’ambiente dell’intera Falconara.

Il progetto Bohigas del porto turistico è l’antitesi del “recupero dell’originario rapporto del centro urbano con il mare” che l’Amministrazione Carletti sta propagandando da anni! Infatti la ricchezza dell’apertura verso mare determinata dallo spostamento dello scalo merci all’Interporto di Jesi verrà vanificata dalle strutture portuali che si estenderanno oltre l’attuale scogliera API.

L’odierno quartiere Villanova e le abitazioni fino a via Roma saranno letteralmente murate dalla massiccia edificazione di quattro piani sul fronte mare! Che effetto avrà il suo porto, Sig. Sindaco, sull’erosione delle spiagge a Nord? Dica il Sindaco Carletti se la “cantieristica da diporto” e le “aziende nautiche” previste saranno sinonimo di acque pulite, balneazione, ordine e pulizia ambientale?

Ci auguriamo che i Consiglieri comunali si rendano conto della reale portata di questa modifica del PRG. Sappiano comunque che i residenti di Villanova, proprietari di immobili, sono in larga parte contrari e consegneranno ed illustreranno con i loro Tecnici in tutte le sedi opportune le linee di progetto che rispondono alla volontà e ai desideri condivisi!

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 dicembre 2005 - 1170 letture