Dieci dipendenti hanno sempre lavorato per rendere bello e ospitale uno dei più bei borghi Italiani. Purtroppo le incombenze sono sempre molte e con la riduzione del personale riuscire a garantire servizi ai cittadini è stato un impegno che tutti i dipendenti hanno garantito con passione, sacrificio e spirito di appartenenza.


In questi giorni le cronache locali mettono in luce la drammatica situazione debitoria del comune di Offagna. Gravissime le ripercussioni: difficoltà nell’espletare servizi fondamentali come il Suap (Sportello Unico delle Attività Produttive), necessario per la nascita delle imprese, ma anche disagi nei servizi erogati da scuole e musei.