I carabinieri di Osimo, durante un posto di blocco in via d'Ancona nella notte di mercoledì, hanno intercettato una Fiat Brava, con alla guida un uomo di origini siciliane, M.A., 57 anni residente a Cessapalombo pluripregiudicato.


Nel pomeriggio di martedì, attorno alle 17.20, lungo la SP2, conosciuta come il Vallone di Offagna,i vigili del fuoco sono intervenuti per un incidente stradale.


Nella mattinata di martedì, alle ore 7,50 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti per un incidente stradale tra i caselli di Ancona nord e Ancona sud in direzione Pescara. L'incidente ha visto coinvolto un mezzo pesante che ha sbandato investendo il guardrail al centro della carreggiata che divide i due sensi di marcia del tratto autostradale.


Nella giornata di lunedì, i dipendenti di un'azienda che da oltre 40 anni si occupa di frantumazioni, hanno protestato piazzandosi lungo la Direttissima del Conero. Non hanno bloccato il traffico, già rallentato dal giorno di Pasquetta, ma rimostrato contro la chiusura dell'unico ingresso ai mezzi pesanti della loro ditta avvenuto a seguito della tragedia consumata lo scorso 9 marzo con il crollo del ponte sull'A14.


Nella notte di venerdì i Carabinieri di Loreto hanno arrestato il pluripregiudicato J.Y.M. tunsino di 33 anni. Il provvedimento dopo la sospensione dell'ordine di carcerazione disposta dalla Procura di Macerata. L'uomo, con precedenti per reati di droga è stato rintracciato nei pressi di un bar della città mariana.


I carabinieri di Numana nel pomeriggio di venerdì hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ancona per i reati di omessa denuncia all’autorità circa il possesso di armi e detenzione di armi comuni da sparo senza titolo di polizia un sirolese, M.A. 53 anni commerciante, incensurato.


Nella tarda mattinata di martedì, attorno alle 12.30 circa, lungo via Marco Polo due auto si sono scontrate frontalmente. Una Renault Twingo condotta da S.E., 81enne scendeva dall'incrocio di via Vecchia Fornace e immettendosi su via Marco Polo si è scontrata frontalmente con l'Opel Combo condotta da T.A. 66enne che procedeva lungo la via principale.


I Carabinieri di Osimo, nella giornata di sabato, hanno arrestato in flagranza di reato C.I.L.,22enne e P.D.,27enne per furti commessi ai danni degli autolavaggi presenti rispettivamente nelle aree di servizio. L'obbiettivo dei malviventi le slot machine contenute nei punti ristoro.


Nella giornata di mercoledì, attorno alle 13.30 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti sulla SP 3 Valmusone ll' incrocio di via Gaiano per u incidente stradale. Uno scuolabus con a bordo 15 ragazzini si è scontratao con con un auto.


Nel pomeriggio di lunedì i carabinieri di Loreto hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato C.M., 34 anni, fidardense, pregiudicato. L'uomo si aggirava in Basilica attorno alle cassette per le offerte quando ha estratto un'asta telescopica munita di calamita all’estremità e l'ha infilata nella fessura di una cassetta votiva con l'intento di sottrarne il contenuto.


Nella giornata di domenica, gli Agenti di Polizia di Osimo hanno bloccato quattro giovani che si erano introdotti, forzando la maniglia antipanico di un ingresso secondario, nel plesso scolastico nel centro della città.


Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...

Nella mattinata di martedì, i carabinieri di Camerano hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato M.F., 40enne marocchino, regolare sul territorio nazionale pregiudicato, il quale si era impossessato di alcuni prodotti cosmetici, prelevandoli dagli espositori dell’ipermercato “Carrefour”. L'uomo stava varcando le casse senza pagare. La refurtiva, del valore di 50 euro circa è stata recuperata e restituita all'esercente.


Nella mattinata di martedì, attorno alle 11.30 circa, in A14 in direzione nord tra il casello di Loreto e Ancona Sud i vigili del fuoco sono intervenuti per un incendio ad un auto. Un'auto con a bordo quattro persone è andata a fuoco, le cause dell'incendio sono ancora in fase di accertamento.


Nella serata di lunedì, i Carabinieri di Numana, nel corso di autonoma attività investigativa e a conclusione di indagini relative ad una denuncia verbalizzata in data 16.01.2017 da una 33enne del luogo, hanno denunciato per il reato di truffa una donna. M.R., pregiudicata, 36enne, nata e residente nella provincia di Taranto.


Nella notte di sabato, i Carabinieri di Polverigi, durante i controlli delle persone assoggettate a provvedimenti restrittivi extracarcerari, hanno verificato che B.D.N.,pluripregiudicato, 26enne, extracomunitario e stabilmente residente a Polverigi non si trovava nella sua abitazione nonostante la misura preventiva a suo carico con l'obbligo di rimanere in casa tutti i giorni dalle ore 23:00 alle 06:00.


Nel pomeriggio di domenica, alle ore 14:20 circa, i Carabinieri di Loreto, hanno arrestato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio F.S.D.F.,22enne, nato in Brasile e residente a Loreto con regolare permesso di soggiorno.


Nella giornata di martedì, alle ore 18:30 circa, nella frazione Padiglione, i Carabinieri di Osimo,in collaborazione con gli artificieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ancona, hanno denunciato un giovane osimano per il reato di fabbricazione e detenzione illegale di materie esplodenti.


Nella serata di martedì, i Carabinieri di Agugliano, hanno denunciato per detenzione illegale di stupefacenti ai fini di spaccio P.C., incensurato, 35enne, nato ad Ancona e residente a Camerata Picena. Attorno alle 18.00 è stato fermato ad un posto di blocco e sottoposto a perquisizione personale e successivamente domiciliare.


Si sono svolti nel primo pomeriggio di martedì i funerali Angelantonio Piccioni, Maresciallo capo in servizio alla Legione Marche dei Carabinieri, Nucleo relazioni con il pubblico.


Nella serata di domenica, attorno alle ore 21:00 circa, i Carabinieri di Loreto, dopo aver svolto attività investigativa per la prevenzione e repressione del traffico di sostanze psicotrope, hanno arrestato per il reato di detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio S.B., pregiudicato, 20enne, nato in Marocco, residente a Loreto, celibe, operaio.


Nel pomeriggio di domenica, i Carabinieri di Castelfidardo unitamente a quelli di Osimo e della radiomobile di Compagnia, hanno eseguito un massiccio controllo preventivo e di contrasto nei confronti di mezzi e persone sospette e sconosciuti, per individuare e reprimere i furti in abitazione.


Nella tarda mattinata di lunedì, attorno alle 13.40 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Cameranense, per un incidente stradale. Una Citroen C3, condotta da una signora, ha perso il controllo finendo la sua corsa nel campo adiacente rimanendo rovesciata.


Nella mattinata di venerdì, attorno alle 11.40 circa, a Polverigi, i vigili del fuoco sono intervenuti per domare un incendio ad un silos di segatura.


Nella tarda mattinata di giovedì, i Carabinieri di Loreto, a seguito di segnalazioni da parte di due signore di 81 e 87 anni, , entrambe residenti nella frazione Villa Musone del comune di Loreto, ribattezzate dagli stessi militari “supernonne”, hanno bloccato due giovani sconosciuti sventando un grave tentativo di truffa. I due uomini sono stati denunciati Ancona per il reato di tentata truffa e sostituzione di persona continuata in concorso.


Attorno alle 20.30 di mercoledì sera, nel piazzale di una ditta di trasporti ad Osimo Stazione in via della Sbrozzola, è accaduto un incedente sul lavoro.


Assicurati alla giustizia gli ultimi 6 dei nove componenti la banda pugliese di San Severo responsabile di un maxi furto di pneumatici in una ditta di Jesi lo scorso gennaio , per un valore di 125 mila euro. Ascrivibili al sodalizio criminale altri 22 reati analoghi fra le province di Ancona e Macerata.


I carabinieri di Osimo hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Ancona per il reato di furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli la pregiudicata pugliese P.A. , tarantina, 25 anni. La donna, nella mattinata di mercoledì, ha rubato un cellulare del valore di 140 euro in un negozio. Pequisita, la donna è stata trovata in possesso di chiavi multi uso e altri strumenti di scasso. Oltre alla denuncia per lei i miliari hanno fatto richiesta di dfoglio di via per 3 anni dai comuni di Osimo e Castelfidardo.


Nella serata di martedì, attorno alle 22 circa, in un appartamento al centro di Polverigi, è stato trovato privo di vita un giovane 36enne.


Nella mattinata di mercoledì, alle 10.20 circa, ad Osimo Stazione, i Vigili del fuoco sono intervenuti in via Camerano per un incendio.


E morto nella prima mattina di mercoledì, Giuseppe Mengoni, dopo aver combattuto fino all'ultimo contro la mattia che lo ha vinto.


Paura nella tarda mattinata di lunedì, attorno alle 12.00 circa, lungo la Statale Adriatica quando un furgone rosso, ha invaso la corsia del senso di marcia opposto, finendo fuori strada.


Grande successo per le Giornate del FAI di Primavera di sabato 25 e domenica 26 in città. Le Ville visitabili sono state Villa Tuzi-Gallo a San Paterniano e Villa Hercolani-Fava-Simonetti in centro. La giornata di domenica in particolare, favorita anche dal sole e dalla temperatura mite, ha visto la città gremita di gente che si apprestava a fare la fila per visitare le Ville aperte.


Nella serata di giovedì, i Carabinieri di Castelfidardo, hanno rintracciato presso la propria abitazione e arrestato M.C., 48enne, pluripregiudicato, tossicodipendente e sorvegliato speciale di P.S., nato ad Ancona ma residente a Castelfidardo, separato, nullafacente, delinquente seriale.


Nella tarda serata di giovedì, i Carabinieri di Loreto,dopo mirate indagini per il contrasto di furti e reati vari contro il patrimonio, hanno denunciato per il reato di furto aggravato in concorso, due pluripregiudicati di etnia rom. M.V., queste le sue iniziali,45enne, nato in Romania, residente a Vicenza, coniugato, nullafacente e O.C., 28enne, nato in Romania, senza fissa dimora, celibe, nullafacente.


Nella tarda serata di mercoledì, i Carabinieri di Numana hanno individuato un pericoloso spacciatore e trafficante di droga, pluripregiudicato e già arrestato in passato per reati specifici, residente a Padiglione.