Incontrarsi significherebbe creare SENTIMENTO E RAGIONE

1' di lettura 28/10/2020 - E’ stata una decisione sofferta ma necessaria quella presa dal Consiglio Direttivo dell’Unitre che ha deciso di sospendere l’avvio delle attività per l’Anno Accademico 2020/2021.

L’impegno profuso dall’Istituzione di riaprire il prossimo novembre è stato vanificato dall’aggravarsi della situazione sanitaria che sta condizionando qualsiasi iniziativa di carattere collettivo. Incontrarsi significherebbe creare le condizioni di rischio contagio la cui responsabilità, ricadrebbe sull’Istituzione che ha organizzato l’evento. Sono trentuno anni che l’Unitre svolge egregiamente il suo ruolo culturale e sociale nella città, grazie alla disponibilità generosa dei dirigenti e dei docenti, ma grazie anche alla partecipazione consapevole dei soci.

Malgrado ciò, e con grande tristezza, il Consiglio Direttivo ha deciso il rinvio dell’inizio dei corsi, laboratori e lezioniconferenza al 2021,in data da definirsi, in relazione al ripristinarsi di condizioni sanitarie sicure.

Il periodo che ci attende, richiederà impegno e responsabilità da parte di tutti per superare questa seconda fase del Covid. Non dobbiamo però abbatterci e dobbiamo sperare nella ripresa, anche perché l’Unitre sta valutando la possibilità di usufruire di alcune attività linguistiche e lezioni-conferenza on line, utilizzando contenuti predisposti da altre Unitre.






Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2020 alle 21:57 sul giornale del 29 ottobre 2020 - 253 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, sospensione, anno accademico, articolo, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bz5g





logoEV
logoEV