Trasferta piena di emozioni per l’ASD Atletica Osimo, in occasione del Campionato Italiano Assoluto FISDIR di atletica leggera che si è svolto a Pescara, nei giorni 10 ed 11 ottobre

3' di lettura 23/10/2020 - Trasferta piena di emozioni per l’ASD Atletica Osimo, in occasione del Campionato Italiano Assoluto FISDIR di atletica leggera che si è svolto a Pescara, nei giorni 10 ed 11 ottobre.

E con le emozioni, anche grandi soddisfazioni per i titoli e le medaglie conquistati dal gruppo di giovani atlete ed atleti accompagnati da Fabiola Dolcini. Doppia medaglia d’oro e doppio titolo di Campione Italiano per Francesco Cantori, che si è affermato nel triathlon JM C21 (100 m. – lancio del peso – salto in lungo), con 1232 punti, disciplina dove si è classificato in seconda posizione nella classifica assoluta e nel salto in lungo JM C21, con la misura di 2.83. Anche in questa specialità medaglia d’argento per il secondo posto nella classifica assoluta.

Due titoli di Campionessa Italiana per Elisa Fuselli, prima al traguardo nei 100 m. JF OPEN con il tempo di 16.25 e nel lancio del peso 4 kg. JF OPEN, dove ha ottenuto la misura di 5.12. Per Elisa, seconda piazza nella classifica assoluta dei 100 m. Altre medaglie prestigiose con Sara Cappellaccio, medaglia d’argento nei 100 m. JF C21 con il tempo di 19.93, gara vinta da Chiara Zeni dell’Osha ASP A.S.D. – Como, che ha stabilito il nuovo record europeo in 15.61. Altra medaglia d’argento per Sara nel lancio del peso 3 kg. JF C21, con la misura di 3.22; in quest’ultima specialità è arrivata terza nella classifica assoluta.

Esordio nei 100 m. JM C21 per Luca Battilocchio che, con grande impegno e notevole miglioramento ha concluso la gara in quarta posizione, con il tempo di 21.88. A Pescara era presente con la maglia dell’Antrhropos Civitanova Marche il velocista pluricampione osimano Gaetano Schimmenti, accompagnato da Pieraldo Nemo: altri titoli e medaglie anche per Gaetano, che ha iniziato a praticare l’atletica leggera con l’Atletica Osimo.

Vittoria nei 100 m. SMAM OPEN con il tempo di 12.16 e terza posizione nei 200 m. SM-AM OPEN in 27.75. Inoltre, due prime posizioni, rispettivamente con la staffetta 4x100 OPEN con il tempo di 49.60, insieme ai compagni dell’Anthropos Adolf Agyenman, Gabriele Brengola e Ruud Koutiki Tsilulu e con la staffetta 4x100 Antrhropos con il tempo di 3.54.30 (Gabriele Brengola, Ruud Koutiki Tsilulu e Ndiaga Dieng gli altri frazionisti). Da alcuni anni l’Atletica Osimo sta preparando alla pratica sportiva atleti con capacità diverse, con l’obiettivo di uno sport che sia di inclusione, uno sport per tutti. Un esempio è dato proprio da Gaetano Schimmenti, in gara per l’Anthropos Civitanova Marche nelle competizioni FISDIR e con la maglia giallorossoblu dell’Atletica Osimo nelle competizioni FIDAL.

La preparazione è seguita, oltre che da Fabiola Dolcini e Pieraldo Nemo prima citati, dall’allenatrice Laura Serrani, insegnante qualificata e con la collaborazione dello psicologo Alessandro Domesi. Molto importante il supporto e l’accompagnamento dei genitori che, in un’occasione come quella di Pescara, hanno pubblicamente elogiato l’Atletica Osimo per l’impegno e la disponibilità con le atlete e gli atleti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2020 alle 11:59 sul giornale del 24 ottobre 2020 - 356 letture

In questo articolo si parla di sport, risultati, gare, atleti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzsp





logoEV
logoEV