Primo incontro della partnership tra Villa Musone e Chievo

3' di lettura 30/09/2020 - Primo incontro ufficiale per il Villa Musone con il Chievo Verona. Si è svolto nelle giornate di 25 e 26 settembre, per la prima volta in casa dei villans, la due giorni tra il settore giovanile della squadra di casa e il Chievo rappresentato da Lorenzo Bedin, coordinatore dell'attività giovanile del Chievo Verona e responsabile del progetto affiliate.

La prima giornata si è svolta con gli esordienti del ’09, mentre l’ultima è stata dedicata ai Giovanissimi del 2006-07. Momento decisamente da ricordare, per il villans, la prima visita ufficiale con la famosissima società veneta che milita attualmente nel campionato cadetto, dopo essere stata protagonista per molti anni in serie A.

“E' stata un'esperienza decisamente positiva, sia a livello personale che per tutto lo staff tecnico e societario - esordisce Simone Cecchi, responsabile del progetto affiliazione con i clivensi -, sono stati due giorni molto intensi per gli allenatori coinvolti che sono stati partecipi e attivi. La prima giornata abbiamo lavorato sulle caratteristiche da sviluppare del singolo giocatore, per il passaggio da settore giovanile a prima squadra, confrontando il lavoro svolto dalla squadra al Bottagisio Sport Center di Verona, dove la squadra veneta è maestra in questo. Il secondo giorno ci siamo concentrati sulla metodologia dell’allenamento, sulle fasi e la struttura di una seduta di allenamento completa.

A livello personale - prosegue Simone - vedere l’entusiasmo, la passione e la partecipazione tra tutti gli allenatori del giovanile, compreso il responsabile tecnico Roberto Ruggeri, non può che darmi ancora stimoli per questo progetto appena iniziato, come vedere un gruppo così unito, caratteristica che ci ha sempre contraddistinto e un’atmosfera coinvolgente, sottolineata anche da Lorenzo Bedin stesso. Il confronto si è svolto sia a livello teorico in aula, con chiarimenti tattici da far valere poi sul campo. Insieme con lo staff tecnico stiamo facendo tesoro dei consigli preziosissimi dati da un personaggio dal valore indiscusso.

La società, e me in particolare, avrà sempre contatti costanti con Lorenzo per proseguire in questa direzione.” Il settore giovanile a fine ottobre avrà l’occasione di visitare il Bottagisio, con l’opportunità unica di confrontarsi con tutto lo staff tecnico del settore giovanile del Chievo, per poi incontrarsi ogni mese e mezzo circa a Villa Musone, dando continuità al progetto tra le due società che promuovono l’armonia e il coinvolgimento anche dello staff dirigenziale e delle famiglie stesse.

Queste le parole di Lorenzo Bedin: ”Ho trovato una società molto organizzata con dei tecnici preparati e desiderosi di continuare ad imparare. Il clima sereno che si è subito instaurato grazie alla disponibilità dei tecnici e dirigenti presenti nei momenti di formazione in aula e sul campo ha favorito a rendere l’ambiente positivo dove i giocatori hanno svolto gli allenamenti. Sono ancora più convinto dopo questa prima visita formativa che la società Villa Musone sarà un punto di riferimento importante per il Chievo Verona nel territorio marchigiano”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2020 alle 13:09 sul giornale del 30 settembre 2020 - 27 letture

In questo articolo si parla di sport, campionato, squadra, partita, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxlD





logoEV