Latini: "l’Udc forza ed equilibrio in un centrodestra illuminato"

1' di lettura 14/09/2020 - "Il Pd cerca i penta stellati ma vengono snobbati. Il candidato pd alla presidenza li… convoca e quasi viene sbeffeggiato. Insomma il Pd ed i suoi succubi alleati cercano una sponda amica perché sentono che dopo 50 anni le Marche stanno per virare.

Una vera e propria strambata per dirla in gergo marinaresco. Una scelta verso una coalizione coesa che ha un programma ben preciso in grado di legare la crescita della regione all’occupazione, al welfare, alla scuola, alla innovazione, all’agricoltura, alla pesca. In una parola, con un centrodestra moderno a guida Acquaroli le Marche possono davvero riproporsi come serio modello di sviluppo in grado di valorizzare le diversità dei singoli territori.

E dentro questa coalizione la presenza dell’Udc , del suo cristianesimo democratico, garantisce equilibrio, moderazione ed una reale apertura verso quella cultura moderata e liberaldemocratica che appunto rappresenta il vero valore aggiunto della coalizione di centrodestra. Insomma le Marche degli inciuci, dei clientelismi, del neo feudalesimo pd e soci stanno liberarsi davvero di quei lacci e laccioli che l’hanno fortemente condizionata per troppi anni."






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 14-09-2020 alle 11:56 sul giornale del 15 settembre 2020 - 297 letture

In questo articolo si parla di politica, territorio, elezioni regionali, candidato, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvU4





logoEV