Liste Civiche Osimo: "il biodigestore dei rifiuti prima di entrare a Osimo"

1' di lettura 07/08/2020 - "La provincia di Ancona necessita di un impianto di raccolta rifiuti urbani, lo dice A.T.A. (Assemblea Territoriale d’Ambito).

Nell’ottica dell’economia circolare stanno pensando di creare un biodigestore che trasformerà i rifiuti in biogas e compost per agricoltori e florovivaisti. Una soluzione green e di buon auspicio se non per il fatto che purtroppo questi impianti generano cattivi odori e aumento dell’inquinamento nella zona per via dei continui arrivi e partenze di camion che trasportano rifiuti urbani. Non è insolito, negli impianti già esistenti, assistere a sversamenti di percolato con rischio di inquinamento delle falde acquifere.

Rischi che un comune può volontariamente assumersi e controllare per evitare il peggio. Il sito ove collocare il biodigestore per la Provincia di Ancona sembrava essere l’ex Sadam di Jesi, ma da ultime indiscrezioni sembra essere presa in considerazione la zona Aspio.

Se confermato, siamo sicuri che i cittadini Osimani a confine saranno favorevoli? Il sindaco di Osimo rimane silenzioso."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2020 alle 11:32 sul giornale del 08 agosto 2020 - 454 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, politica, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsOD





logoEV