Accadde oggi: il 6 agosto 1945

1' di lettura 06/08/2020 - Il 6 agosto 1945, esattamente 75 anni fa, sulla città di Hiroshima viene sganciata una bomba atomica. Sono le 8 di mattina ad Hiroshima, la stazione radar ha captato tre velivoli americani entrati nello spazio aereo giapponese, un numero non preoccupante di veivoli, così ritengono le autorità militari, che decidono di non dare l'allarme aereo.

Alle 8.15 circa il bombardiere B-29 Superfortress, sgancia Little Boy nome in codice della bomba nucleare all'uranio, pochi secondi dopo l'ordigno esplode provocando un lampo di luce accecante e un enorme fragore, una potenza esplosiva pari a 13mila tonnellate di tritolo, che in pochi istanti annienta 68mila vite umane e ne ferisce mortalmente circa 76mila.

Di alcuni corpi rimane soltanto l'ombra impressa sulle pareti, 70mila gli edifici distrutti, circa il 90% del totale mentre i sopravvissuti, il 20% dei quali rimarrà affetto da avvelenamento da radiazioni e da necrosi, portando così il numero delle vittime a più di 200mila.

Le autorità giapponesi non si accorgono subito della immensa gravità di quanto accaduto e solo dopo un volo di ricognizione sulla città si prende coscienza del disastro, Hiroshima ècompletamente rasa al suolo e avvolta dalle fiamme.






Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2020 alle 10:46 sul giornale del 06 agosto 2020 - 53 letture

In questo articolo si parla di attualità, storia, bomba atomica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsDC

Leggi gli altri articoli della rubrica Accadde Oggi





logoEV