Atletica: Moscardi si migliora ancora nei 400. Tanti record personali sul giro di pista, a segno anche i mezzofondisti nella riunione del mercoledì al campo Italico Conti

2' di lettura 30/07/2020 - Di nuovo una serata ricca di risultati significativi ad Ancona, nella manifestazione infrasettimanale al campo Italico Conti. Altra gara e altro record personale per il giovane sprinter Alessandro Moscardi che riesce a migliorarsi anche stavolta sui 400 metri.

Il ventenne della Sef Stamura Ancona corre in 48”15, per togliere sei centesimi al fresco 48”21 ottenuto a Macerata e appena sette giorni dopo il personal best nei 200 con 21”67. Ma tutti i primi quattro festeggiano il proprio limite: il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), 49”22 con quattro decimi in meno rispetto a due anni fa, quindi l’allievo Federico Vitali (Atl. Avis Macerata), 50”02 per quasi un secondo di progresso, e la promessa Andrea Pietrella (Atl. Avis Macerata, 50”63).

Non mancano le prestazioni di rilievo in tante gare. Sulla pedana del triplo Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno) con 14.61 (+1.8) avvicina il suo primato di 14.83 saltato di recente a Rieti, mentre l’allievo Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona), quarto nella scorsa stagione alla rassegna tricolore under 18, ritorna sopra i 14 metri con 14.17 (+1.1).

Arriva il personale all’aperto nei 1500 metri per Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata) con 3’58”25, ma alle sue spalle anche per Nicola Calcabrini (Grottini Team Recanati, 4’00”82) e per l’allievo Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona, 4’06”84) davanti a Mattia Franchini (Atl. Amatori Osimo, 4’07”65).

Nella seconda serie Massimiliano Strappato (Atl. Amatori Osimo, 4’11”19) precede in volata Ruslan Vercelli (Gp Avis Spinetoli Pagliare, 4’11”28) e il 15enne Filippo Sanna (Sef Stamura Ancona), sceso a 4’11”81.

Tra le donne è la pesarese Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) a conquistare i 1500 in 4’39”17 nei confronti dell’osimana Serena Frolli (Team Atl. Marche), campionessa italiana cadette dei 1200 siepi che firma il personale di 4’44”06, e Michela Zandri (Atl. Avis Fano, 4’44”94), quindi Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) si porta a 4’48”77 seguita dalle allieve compagne di club Eva Luna Falcioni (4’53”95) e Agnese Rabinelli (4’54”51 pb).

Sui 100 metri la junior Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) in 12”56 (-1.2) si aggiudica la sfida con la tricolore allieve Melissa Mogliani Tartabini (Grottini Team Recanati, 12”58), invece al maschile 11”19 (-1.6) vincente per Matteo Spuri (Atl. Fabriano).

Nei lanci l’anconetano Gianluca Tamberi (Athletic Club 96) spedisce il giavellotto a 63.30 per battere Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata, 62.91) e la discobola Lucia Pettinari (Atl. Arcs Cus Perugia), 22enne di Corridonia, si migliora con 36.73 superando l’allieva Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata, 33.34).

Brillano anche gli under 16: nell’alto il cadetto Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) coglie il personale outdoor di 1.84 e nel triplo Mattia De Angelis (Asa Ascoli Piceno) atterra a 12.71 (+1.8).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2020 alle 19:35 sul giornale del 31 luglio 2020 - 161 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, risultati, gare, atleti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br7X





logoEV