Giacchetti (Liste Civiche): "ad Osimo nessuna nuova scuola in 6 anni, sarebbe stata utile per l'emergenza Covid-19"

1' di lettura 30/06/2020 - Siamo già in luglio e il Comune di Osimo, nonostante il gruppo di lavoro, non ha ancora fatto sapere come vuole organizzare, tenendo presenti le direttive nazionali, il rientro a scuola degli studenti in settembre.

Se questa amministrazione fosse stata almeno in grado di costruire la nuova scuola media di San Biagio e la scuola primaria di Campocavallo, come programmate dalle Liste Civiche, oggi qualche spazio in più da utilizzare ci sarebbe stato. Invece in 6 anni neanche una nuova struttura scolastica è stata realizzata. E il vanto di un tesoretto di 1,5 milioni di euro, in avanzo del bilancio 2019, da destinare a opere pubbliche dimostra la scarsa programmazione di questa Amministrazione.

Ma tornando al problema scuola, in considerazione della mia esperienza di ex-assessore, ritengo che bisogna lavorare sodo e trovare presto le soluzioni per permettere a tutti gli operatori scolastici di organizzare perché si ritorni alle lezioni in presenza.

La scuola e l' istruzione sono i pilastri fondanti della nostra democrazia e non si possono lasciare in secondo piano nell' emergenza Covid-19.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2020 alle 22:43 sul giornale del 01 luglio 2020 - 333 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, politica, redazione, plesso scolastico, comunicato stampa, covid 19, fase 3

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpui