Bordoni (Capogruppo consiliare Liste Civiche): "no al taglio dei contributi alle società sportive"

1' di lettura 31/05/2020 - Il mondo dello sport non trova pace, il PD &C. se dapprima annunciano la deroga di un anno per le convenzioni alle società sportive , ha subito pronta la mannaia per il taglio dei contributi alle società sportive per l’anno 2020, parametrati ai tre mesi di chiusura del lockdown.

Ma stiamo scherzando ? vogliamo far morire il mondo dello sport? Le società sportive, anche durante il periodo di lockdown hanno dovuto far fronte alle spese fisse di gestione : dal pagamento delle utenze, delle rate di mutui , alle spese di manutenzione impianto , e come fanno a ripartire se in alcuni casi devono restituire anche le quote mensile ed il Comune gli taglia i contributi?

Le sponsorizzazioni ormai non esistono quasi più ed i costi aumenteranno, perché gli impianti e/o i per ripartire hanno necessità di affrontare spese per la sanificazione periodica degli impianti stessi, degli spogliatoi, per l’ adeguamento di tutte le norme di sicurezza sanitaria , e dove prendono i soldi? Quanti hanno le iscrizioni assicurate per il prossimo anno sportivo? Le famiglie potranno pagare le rette sportive per il prossimo settembre , con questa crisi economica?

Occorrono incentivi sia alle famiglie che alle società sportive ALTRO CHE TAGLI secchi ! E’ facile andare alle cene di Natale e parlare di quanto sia importante lo sport, oggi bisogna scendere in campo con i fatti!


Monica Bordoni Capogruppo consiliare Liste Civiche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2020 alle 16:53 sul giornale del 01 giugno 2020 - 460 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, politica, comunicato stampa, fase 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmSz





logoEV