Primo fine settimana dopo il lockdown tra segnalazioni e appelli

2' di lettura 25/05/2020 - Un appello per definire l'inizio della Fase 2, quello fatto dal Sindaco Pugnaloni nella mattinata di lunedì a seguito del primo weekend dopo il lockdown, che in città ha visto le persone spostarsi nuovamente e che ied in particolare i giovani riuniti per le vie del centro per il rito dell'aperitivo, sottolinea come non si debba abbassare la guardia e di come si debbano rispettare le regole del distanziamento e indossare le mascherine a protezione di tutti.

Sin dalla serata di venerdì, attraverso i social, si segnalavano i primi comportamenti non a norma delle nuove regole delle così definita Fase2 con gruppi di ragazzi che sprovvisti di mascherine o indossate nella maniera non corrette formavano assembramenti per le vie del centro. Molte le segnalazioni alle autorità competenti che sono subito intervenuti e richiamato all'ordine i giovani. Il Sindaco nel suo video messaggio dichiara: "attenzione non vanifichiamo gli sforzi fatti fino ad ora.Sono certo che nel prossimo fine settimana andrà meglio".

Anche le Liste Civiche, nella figura della consigliera Bordoni avevano messo in evidenza, attraverso i social le foto che testimoniavano la movida ad Osimo, scrivendo sulla bacheca social: "Il sindaco richiama alle regole civili e di convivenza per i rifiuti di piazza Nuova , forse non si è affacciato a piazza Boccolino! Tutti i sindaci d’ Italia , in campo in prima linea preoccupati dalla prima settimana di libertà’ , dopo mesi di lockdown, per esplosione della modiva .. il nostro si incanta sui giardini puliti di piazza Nuova , il nostro NO , la tutela alla salute pubblica sembra non interessargli. Nel rispetto delle attività commerciali di nuovo aperte , giusto incentivarne l’ accesso , ma con le dovute regole da rispettare e se necessità farle rispettare ! Assembramenti, in molti senza mascherina , ne’ distanze di sicurezza. Nessuno di noi , commercianti compresi ne sono certa , intende rivivere il recente passato e vanificare i sacrifici. Un appello al senso di responsabilità di ognuno di noi e al governo della città !"






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2020 alle 12:51 sul giornale del 26 maggio 2020 - 646 letture

In questo articolo si parla di cronaca, opposizione, sindaco, articolo, emergenza coronavirus, fase 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmpl





logoEV