Loreto: il 4 maggio inizia la Fase 2

3' di lettura 28/04/2020 - Il premier Conte ha appena dettato le linee guida della tanto auspicata "fase 2" che entreranno in vigore dal 4 al 18 MAGGIO. Ecco la sintesi delle principali misure e poiché col virus dovremo convivere per un pezzo, sarà calmierato il costo delle mascherine a 0,50 euro e su di loro sarà eliminata l'Iva.

Gli spostamenti all'interno della Regione rimarranno solo per necessità e urgenza. Ci sarà la possibilità di spostamenti mirati per far visita a congiunti (ma non assembramenti). Divieto di spostarsi in altra Regione con mezzi pubblici o privati a meno di esigenze lavorative, assoluta urgenza o motivi di salute.

In caso di febbre sopra 37,5 obbligo (e non più raccomandazione) di restare a casa e segnalarlo al medico di famiglia. Saranno consentite le cerimonie funebri ma fino a un massimo di 15 persone e mantenendo il distanziamento sociale. Per il momento non saranno consentite altre cerimonie religiose.

Consentita attività di vendita cibo da asporto per la ristorazione (cosa che nelle Marche abbiamo già anticipato dal 27 aprile). Riapre tutta la manifattura, tutto il settore delle costruzione e del commercio all'ingrosso funzionale a manifattura e costruzioni. Questo col presupposto di rispetto RIGOROSO dei protocolli di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Divieti di assembramenti in luoghi pubblici e privati e i sindaci potranno disporre la chiusura di luoghi dove questo non può essere garantito. Consentito accesso a parchi e giardini pubblici condizionato a mantenimento delle distanze ed eventualmente a un contingentamento degli accessi.( su questo stiamo lavorando come ANCI per linee di indirizzo )

Sarà possibile fare liberamente attività sportiva e motoria anche non vicino a casa propria ma mantenendo almeno 2 metri di distanza in caso di attività sportiva. Saranno consentiti gli allenamenti degli sportivi professionisti sempre nel rispetto del distanziamento sociale, a porte chiuse e per gli atleti di discipline sportive individuali.

Quanto alle misure economiche che sono allo studio del governo e che dovrebbero entrare nel prossimo Dpcm con le misure economiche. Ipotesi di rinnovo automatico del bonus di 600 euro per le partite iva e gli autonomi. Finanziamenti a fondo perduto per imprese con meno di 10 dipendenti oltre a contributi per affitto, utenze e per i costi del personale.

Per quanto riguarda, infine, le altre aperture, queste sono le ipotesi di cronoprogramma:

dal 18 maggio: riapertura di altre attività di commercio dal dettaglio; riapertura di musei e bibliotech; ripresa degli allenamenti per gli sport collettivi.

Dal 1 giugno: Ipotesi di riaprire a pieno attivita di bar e ristorazione e di cura della persona (parrucchieri, centri estetici e centri di massaggio).

Le scuole non riapriranno fino alla fine di questo scolastico perché questo significherebbe con molta probabilità un nuovo aumento fuori controllo dei contagi. Saranno riproposti il congedo straordinario e il bonus baby-sitting.

Infine una raccomandazione. Anzi, la raccomandazione fondamentale: dovremo continuare a seguire in maniera rigorosa le regole di buon comportamento a partire dal distanziamento sociale. Dobbiamo essere consapevoli che il Virus non è stato debellato e dunque, entrando nella fase 2 in cui più persone circoleranno, potrà verificarsi un nuovo aumento nel numeri dei contagi.

Per ridurlo il più possibile e non tornare in una situazione di emergenza , dunque, dovremo mantenere le distanze tra di noi, usare le mascherine quando usciamo e continuare il più possibile a lavarsi le mani e a non uscire se le condizioni personali di salute non dovessero essere ottimale.

Da quanto ha annunciato il premier, ci saranno delle misure di controllo da parte del ministero che, in caso di situazioni critiche che rischiano di tornare fuori controllo, entro 3 giorni permetteranno di intervenire con nove chiusure.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2020 alle 18:04 sul giornale del 29 aprile 2020 - 520 letture

In questo articolo si parla di attualità, loreto, comune di loreto, comune, territorio, decreto, regole, comunicato stampa, emergenza coronavirus, fase 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bkvY





logoEV