Castelfidardo: Buoni spesa alimentari, domande entro le 14 di lunedi

3' di lettura 03/04/2020 - Tempi rapidi e certi per dare uno strumento concreto di sostegno in questa fase di emergenza sanitaria ed economica. Le richieste di “buono spesa alimentare” possono essere formulate sin da oggi sino alle 14 di lunedì 6 aprile compilando il modulo disponibile su questo sito nella pagina dedicata www.comune.castelfidardo.an.it/buono-spesa/ ed inviandolo ai seguenti recapiti: buonospesa@comune.castelfidardo.an.it; via whatsapp al numero 335 7182840 oppure consegnandolo a mano previo contatto telefonico ai numeri 071 7829355 o 335 7182840 (dalle ore 8 alle ore 14).

La Giunta Ascani ha scelto di auto-produrre i coupon con un taglio del valore di 50 €, da spendersi in un’unica soluzione per l’intero importo esclusivamente in uno degli Esercizi commerciali aderenti all’iniziativa.

Il “buono spesa alimentare” è concesso a nuclei residenti nel Comune di Castelfidardo in possesso di specifici requisiti di reddito ed è commisurato al numero dei componenti la famiglia variando da un minimo di 100 € (una sola persona) ad un massimo di 400 (nucleo familiare composto da sette persone).

L’ammissione al beneficio verrà valutata previo colloquio telefonico con l’assistente sociale; in caso di esito positivo, la consegna verrà effettuata direttamente agli interessati da parte del corpo di Polizia Locale, dei volontari del gruppo comunale di protezione civile e della Croce Verde.

Criteri di massima – requisiti: – nuclei familiari monoreddito, derivante da lavoro dipendente il cui datore di lavoro abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno al reddito a zero ore ai sensi del DL 18/2020; – nuclei familiari che non siano titolari di alcun reddito e nuclei familiari monoreddito, derivante da attività autonoma il cui titolare dell’attività abbia richiesto trattamento di sostegno al reddito ai sensi del DL 18/2020; – nuclei familiari monoreddito derivante da lavoro dipendente il cui datore di lavoro abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno al reddito ai sensi del DL 18/2020 a ridotto l’orario di lavoro; – soggetti privi di qualsiasi reddito e/o copertura assistenziale; – nuclei familiari beneficiari di reddito di cittadinanza per un importo non superiore ad € 300,00 o con reddito di cittadinanza sospeso. Nella concessione dei buoni spesa alimentare si terrà conto del valore dei risparmi/liquidità immediatamente disponibili, alla data dell’ordinanza n.658/2020, dichiarato dal richiedente e comunque non superiore ad € 3.000,00, e si darà priorità ai nuclei che hanno saldi inferiori.

Entità buoni spesa nucleo familiare composto di n. 1 persona € 100 nucleo familiare composto di n. 2 persone € 150 nucleo familiare composto di n. 3 persone € 200 nucleo familiare composto di n. 4 persone € 250 nucleo familiare composto di n. 5 persone € 300 nucleo familiare composto di n. 6 persone € 350 nucleo familiare composto da 7 persone e oltre € 400.

Esercizi aderenti: Sì con Te Le Fornaci via delle Sgogge, Oasi via Jesina, Conad via Musone, Sma via Montessori, Sì con Te via Donizetti e piazza Sant’Agostino, Biologicamente via Foscolo, L’angolo giusto via Cavour, Mozzarella e contorni via Rossini, Pierucci alimentari via Sabotino, Azienda agricola Magnaterra via Bramante.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2020 alle 11:12 sul giornale del 04 aprile 2020 - 345 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune, territorio, sostegno alle famiglie, buoni spesa, comunicato stampa, emergenza coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biWk