Castelfidardo: Ascani, doveroso aggiornare la mia comunità sui dati relativi alla situazione del Covid 19

2' di lettura 28/03/2020 - Questo periodo, l'Emergenza da Coronavirus ci pone purtroppo, quotidianamente la lettura dei numeri legati ai contagi ed ai decessi, anche per darci l'idea, sia a livello nazionale ed anche suo nostro territorio di cosa sta accadendo.

A questo proposito, il Sindaco di Castelfidrado Ascani, attraverso la sua pagina social, dichiara:"odio i dati perché sono sempre freddi. Non spiegano nulla di cosa li ha prodotti. Non dicono del dolore delle famiglie. Non dicono quanto sacrificio e quanto eroismo abbia evitato numeri ancora peggiori. Non dicono di quanto sia importante, soprattutto per un Sindaco, verificarli e comunicarli in maniera tempestiva. Per questo credo sia mio dovere aggiornarvi costantemente sui dati nella loro più triste drammaticità. Ad oggi la situazione contagi ufficiale è la seguente: - 13 positivi di cui 3 decessi - 17 persone in quarantena Inutile dire che considero questi dati fortemente sottostimati e che la mia preoccupazione più grande è la situazione della casa di riposo. Negli ultimi 14 giorni sono deceduti 19 ospiti, di cui 4 con complicazioni da Corona virus (dati ufficiali). L’ASUR ha fatto 22 tamponi venerdì scorso ai pazienti con febbre e di questi si attendono ancora i risultati complessivi. Il mio timore è che molti di questi ospiti e il personale possa essere contagiato. La cooperativa, a riguardo, ha garantito che sono state seguite tutte le procedure per contenere il contagio di comune accordo con l’ASUR. Al fine di tutelare sia gli ospiti che tutto il personale, ho chiesto di nuovo alle autorità competenti che si possano fare i tamponi a tutti nella struttura. Inoltre ho ribadito alla Protezione civile nazionale e alla Regione Marche sull’urgenza di reperire ulteriore personale, soprattutto medici e infermieri che possano supportare le case di riposo e consentano di attivare altre strutture come l’ex Mordini messo a disposizione dal Comune di Castelfidardo. Mi auguro vi giunga forte e chiaro il messaggio dal personale della Residenza Mordini: "Noi non molliamo!"






Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2020 alle 13:28 sul giornale del 30 marzo 2020 - 3249 letture

In questo articolo si parla di sindaco, casa di riposo, dati, contagi, sacrificio, emergenza coronavirus, decessi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biAW