FdI Marche: "Per la crisi economica intervenire immediatamente, prima del collasso. Non come per le misure sanitarie"

2' di lettura 27/03/2020 - La pandemia che sta colpendo tutto il mondo rischia di mettere fortemente a rischio la tenuta del nostro sistema produttivo basato soprattutto su un sistema di micro e piccole imprese che rischiano di non superare questa difficilissima fase.

Tutti i settori saranno direttamente o indirettamente coinvolti e, se non ci sarà un sostegno forte, il rischio è un vero e proprio collasso del sistema economico. Certamente bisogna fin da subito pensare ad una semplificazione vera della burocrazia, ad un vero snellimento delle procedure per l’accessibilità ai servizi. Però queste misure non basteranno e tutte le Istituzioni sono chiamate, per quello che è di loro competenza, ad intervenire e fare la propria parte.

In Consiglio Regionale porteremo alcune proposte partendo dalla sospensione di tutte le tasse regionali almeno fino a settembre: bollo auto, IRAP e tutte le tasse regionali devono essere bloccate.

Un altra proposta sarà il sostegno alla liquidità delle imprese che potrebbe essere strutturato su due direttrici: contributo diretto o fornire garanzie alle imprese affinché possano reperire liquidità. Crediamo inoltre sia opportuno trovare anche un meccanismo che, attraverso il sistema bancario o per il tramite dei Confidi regionali, possa concedere prestiti a rimborso pluriennale per garantire la rimodulazione dei crediti esistenti o per l’accensione di nuovi con la garanzia da parte della Regione.

Per velocizzare queste procedure sarebbe importante l’istituzione di uno sportello di accoglienza alle imprese con commissioni miste di funzionari delle Banche e dei Confidi, che hanno un “buon fine” quasi totale, con poteri esecutivi nei limiti dei criteri stabiliti.

Le coperture devono essere reperite per tramite della revisione dei fondi europei non spesi concordando con le Istituzioni Europee, per il tramite del Governo nazionale, le modalità. Inoltre ci si può muovere anche tramite una revisione del bilancio ordinario della nostra Regione già in fase di primo assestamento.

Un fattore determinante sarà il fattore tempo e quindi l’auspico è che tutto questo possa prima essere recepito dal Governo della Regione e poi trasformato in azioni in tempi brevissimi.

Fratelli d’Italia Marche

On. Francesco Acquaroli - Deputato delle Marche
Carlo Ciccioli - Portavoce Regionale Marche
Elena Leonardi - Capogruppo Consiglio Regionale Marche
Guido Castelli - Dirigente Nazionale Enti Locali
Marco Fioravanti - Sindaco di Ascoli Piceno
Lorenzo Rabini - Portavoce Provincia di Ancona
Luigi Capriotti - Portavoce Provincia di Ascoli Piceno
Andrea Balestrieri - Portavoce Provincia di Fermo
Massimo Belvedersi – Portavoce Provincia di Macerata
Antonio Baldelli - Portavoce Provincia di Pesaro






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2020 alle 16:37 sul giornale del 28 marzo 2020 - 992 letture

In questo articolo si parla di economia, marche, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bix5





logoEV