Pesaro: Stretta sulla sicurezza stradale: 18 gli incidenti mortali nel 2019, alcol principale causa di patenti sospese

incidente montelabbatese 2' di lettura 17/01/2020 - PESARO - Un periodo davvero infausto questo per i diversi incidenti mortali che hanno coinvolto anche il territorio provinciale. Questa mattina in Prefettura sono stati illustrati i dati statistici sugli incidenti stradali e a seguito dell’incontro dell’Osservatorio in materia, sono state diramate le direttive sulla sicurezza alla presenza delle Forze dell’Ordine e la partecipazione di rappresentanti della Motorizzazione Civile e dell’Ufficio scolastico provinciale.

“Come richiesto dalla direttiva ministeriale anche sul nostro territorio – ha spiegato il Prefetto di Pesaro e Urbino Vittorio Lapolla – faremo un monitoraggio delle strade e dei tratti stradali più a rischio con particolare attenzione a quelli nei pressi di locali pubblici; intensificheremo inoltre i controlli sul corretto comportamento degli automobilisti e dei pedoni e coinvolgeremo gli utenti della strada in una campagna di sensibilizzazione per il corretto comportamento alla guida e non solo”.

In tutto questo saranno coinvolti anche le scuole dove già avvengono incontri sull’educazione stradale, i gestori di locali pubblici per studiare soluzioni circa la sicurezza dell’area esterna al locale e con apposita cartellonistica si promuoveranno i corretti comportamenti.

Ecco alcuni dati a livello provinciale: Sono stati 18 gli incidenti mortali nel 2019 nei quali sono decedute 22 persone; 200 in totale le patenti di guida sospese a seguito di incidenti stradali mentre sono state 773 quelle sospese per violazione delle norme di comportamento. Tra queste 332 per guida in stato di ebbrezza, 111 per cinture di sicurezza non allacciate e 60 per sorpasso vietato. Va comunque sottolineato che tutti i dati sono in diminuzione rispetto a quelli del 2018 a parte i deceduti su incidenti che passano da 21 a 22. Calano anche i feriti coinvolti (1522 nel 2018, 1478 nel 2019).

“Va sottolineato che non ci risultano strano più pericolose di altre – spiega il Comandante della Polizia stradale di Pesaro e Urbino Antonio Colantuono – mentre abbiamo rilevato che gli automobilisti sottovalutano il rischio di incidenti e che i coinvolti sopravvalutano le proprie capacità. Nei centri cittadini spesso gli incidenti sono causati da mancata precedenza e troppo spesso è ricorrente l’uso di tecnologia mentre si guida; la distrazione è fattore notevole e va assolutamente evitata. Se si aggiunge il mancato utilizzo delle cinture, e sono tanti i casi, si rischia che incidenti anche a velocità ridotta abbiano effetti piuttosto gravi”.

“Dal nostro punto di vista – aggiunge Gianni Galdenzi comandante della Polizia locale di Pesaro e Pian Del Bruscolo – ancora molti automobilisti non sanno affrontare le rotatorie, sono aumentati gli incidenti all’interno di queste, tra l’altro sempre più presenti sul territorio”.

GUARDA IL VIDEO






Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2020 alle 12:40 sul giornale del 18 gennaio 2020 - 249 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, articolo, luca senesi, incidente montelabbate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be0J





logoEV