Atletica Osimo: pronta ad affrontare la nuova stagione 2020

4' di lettura 14/01/2020 - Parte la stagione invernale dell’atletica leggera con le attività indoor e le corse campestri. Numerose manifestazioni al coperto si svolgeranno nel vicino impianto di Ancona che, anche per l’anno 2020, ospiterà, oltre ai Meeting Nazionali, i Campionati Italiani di tutte le categorie.

L’ASD Atletica Osimo si è preparata per affrontare al meglio questo inizio di stagione. Prima, però, di correre incontro alle competizioni del 2020, un breve resoconto di quanto fatto nell’anno passato, utilizzando il racconto sportivo del 2019 presentato durante la Festa dell’Atletica Osimo, svolta sul finire dello scorso anno.

La manifestazione, condotta dall’instancabile Fabiola Dolcini con la collaborazione di Valentina Natalucci ed i puntuali interventi tecnici del Prof. Gino Falcetta, ha proposto, attraversando le categorie dell’atletica leggera, non solo numeri e risultati, ma un insieme di esperienze ed emozioni vissute da atlete ed atleti.

I più giovani della categoria Esordienti, le categorie giovanili dei Ragazzi/e e Cadetti/e, le cosiddette categorie agonistiche, dagli Allievi/e agli Assoluti, i Master, le categorie FISDIR (Federazione Italiana Sport paralimpici Degli Intellettivo Relazionali), nel segno di uno sport per tutti, uno sport di inclusione.

Una parte importante in questo scenario è recitata dai tecnici che preparano, seguono ed accompagnano gli atleti: Giorgio, Michele, Daniele, Gino, Luigi, Laura, Sergio, Pieraldo, Fabiola, Manuel, Ionut.

Per la parte numerica, parecchi i record sociali migliorati, sia indoor che outdoor; numerosi i titoli regionali conquistati nelle diverse categorie; numerose le partecipazioni nelle Rappresentative.

Ottimo il comportamento in ambito nazionale ed internazionale con Gaetano Schimmenti, Campione Italiano 200 m. indoor FISDIR, Europeo 4x200 indoor INAS e Mondiale 4x100 INAS con nuovo record del mondo (dal 2019 Gaetano corre per l’Anthropos Civitanova Marche nelle competizioni FISDIR, continuando ad allenarsi ad Osimo ed a gareggiare con l’Atletica Osimo nelle manifestazioni FIDAL); Angelica Ghergo, Campionessa Italiana 400 m. indoor Allieve (in forza al Team Atletica Marche, proveniente dal Settore Giovanile dell’Atletica Osimo); Serena Frolli, Campionessa Italiana 1200 Siepi Cadette; Simone Monzani, Campione Italiano 200 m. Master (in gara per la TAM); Elisa Fuselli, Campionessa Italiana lancio del peso indoor FISDIR; Francesco Cantori, Campione Italiano salto in lungo FISDIR.

Negli interventi delle Autorità presenti, che hanno seguito l’introduzione del Presidente Adriano Malatini, il Sindaco di Osimo Simone Pugnaloni ha riferito dell’inaugurazione della rinnovata pista di atletica della Vescovara, ricordando che, a volte, sport che vengono ritenuti meno importanti, ci danno grandi risultati.

Il Referente Tecnico Nazionale dell’atletica leggera FISDIR, Mauro Ficerai, ha ricordato la recente esperienza internazionale ai Global Games Inas in Australia: “Si prova un’emozione speciale ad ascoltare l’Inno d’Italia quando si vince e ci si trova in un paese straniero.

Questo grazie ai ragazzi che vincono, come Gaetano e gli altri meravigliosi atleti come lui. Grazie anche alle società di provenienza per il lavoro che svolgono con questi ragazzi”. Il Direttore Tecnico del Team Atletica Marche e Fiduciario Tecnico Regionale Robertais Del Moro ha parlato del progetto TAM, un progetto nato dall’amicizia tra le società per la possibilità di arrivare a competere in finali nazionali, come è successo proprio nel 2019 con quattro finali nazionali ai Campionati di Società per le quattro squadre TAM partecipanti.

I complimenti per il lavoro svolto dall’Atletica Osimo dalle categorie più giovani, agli assoluti, passando per categorie come la FISDIR che ha portato il nome di Osimo nel mondo. E durante la premiazione degli Assoluti, che fanno parte del Team Atletica Marche, il ricordo di Pasquale Del Moro, lo scomparso Presidente della TAM, con un premio in suo ricordo assegnato per l’impegno all’atleta Stella Rinaldi che pratica una specialità cara a Pasquale: la marcia.

Il Presidente del CONI Marche Fabio Luna ha affermato che lo sport sa e deve trasmettere valori importanti per la crescita della persona nella vita, non solo sportiva; e l’Atletica Osimo sa trasmettere questi valori.

Riferendosi poi alla vicenda sportiva personale, ha parlato di due figure di riferimento fondamentali avute: una di queste è stata il Prof. Gino Falcetta. Al termine, come da tradizione, la proclamazione dell’Atleta dell’Anno: in campo femminile la cadetta Serena Frolli, titolare di nuovi record sociali, più volte Campionessa Regionale, più volte presente in Rappresentativa Marche e Campionessa Italiana nei 1200 siepi; in campo maschile l’allievo Emanuele Ghergo, specialista delle impegnative prove multiple dove è Campione Regionale, titolare di record sociale e di rilevanti piazzamenti ai Campionati Italiani di categoria indoor ed outdoor.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2020 alle 10:16 sul giornale del 15 gennaio 2020 - 1097 letture

In questo articolo si parla di sport, gare, atleti, allenamenti, nuova stagione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beZE





logoEV