Castelfidardo: Lello, il cartello (de Castello). Comando di Polizia Locale e I.I.S. Meucci presentano domenica un innovativo progetto di educazione stradale

2' di lettura 09/01/2020 - Si chiamerà “Lello, il cartello (de Castello)” ed accompagnerà le generazioni più giovani nell’apprendimento delle nozioni base del codice della strada. Il progetto pilota frutto della sinergia tra Amministrazione Comunale, per il tramite del Comando di Polizia Locale, e I.I.S. Meucci attraverso il liceo di scienze applicate, unisce competenze e professionalità stimolando alla riflessione grandi e piccini in modo originale ed innovativo.

L’iniziativa verrà presentata domenica alle 10.30 presso la biblioteca della sede fidardense dell’Istituto Meucci di via Montessori in occasione di “Scuole Aperte”, alla presenza dei promotori e dei realizzatori del videoclip animato concepito per educare alla legalità gli studenti delle primarie. “L’idea nasce dalla volontà di catturarne l’attenzione attraverso un linguaggio congeniale, facendo parlare il personaggio di un cartoon dall’accattivante simpatia, semplicità ed efficacia. Un prodotto del genere sul mercato non esiste ed abbiamo pensato di coinvolgere il Meucci, fornendo i contenuti e l’assist progettuale su cui lavorare.

La prof.ssa Frontini ha individuato gli studenti più sensibili e interessati a frequentare il laboratorio che offre l’opportunità di imparare a sviluppare videoclip animate avvalendosi del supporto di un tutor, l’ex allievo Marco Rossi ora esperto della Rainbow”, spiegano il comandante Paolo Tondini e l’assessore Ilenia Pelati.

Un obiettivo condiviso che esalta la collaborazione fra Enti ed eccellenze del territorio e che, grazie all’entusiasmo della dirigente scolastica Brandoni e al coordinamento del prof. Gabriele Calducci consente da un lato di introdurre gli studenti del triennio del Liceo scientifico – opzione scienze applicate, alle tecniche di animazione digitale e tradizionale, post-produzione, concept, compositing ed editing, responsabilizzandoli d’altro lato ad instaurare un dialogo con i bimbi più piccoli.

Il cartoon che ha per protagonista “Lello” - un cartello di segnalazione divelto, stanco di essere trascurato dagli utenti indisciplinati della strada – insegnerà a rispettare le regole in modo piacevole, con il sorriso sulle labbra sentendosi parte di una comunità, in coerenza con i progetti di educazione alla legalità di cui il Comune di Castelfidardo è orgogliosamente all’avanguardia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2020 alle 16:07 sul giornale del 10 gennaio 2020 - 652 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, redazione, polizia stradale, progetto, cartelli stradali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beQc





logoEV