Pallavolo(maschile serie B gir. E): La Sampress Nova Volley aspetta il derby. Cremascoli, ex di turno: “Per noi è un altro banco di prova importante e difficilissimo”

3' di lettura 19/11/2019 - Dopo la sconfitta sul campo di Bari, la Sampress Nova Volley è pronta ad affrontare l’attuale capolista Osimo in un derby mai banale. La partita si gioca domenica alle 17 al Palaserenelli. Tanti gli ex che scenderanno in campo.

Nelle file della Sampress c’è Riccardo Cremascoli, regista per due stagioni nella società osimana ed ora padrone delle chiavi della regia neroverde insieme a Francesco Ferri e allo schiacciatore Thomas Alessandrini, mentre in maglia Libertas, hanno vestito in passato la maglia della Nova Volley Marco Massaccesi, Silvestroni, Alessandro Stella oltre ad esserci due loretani doc come Gagliardi e Gatto.

In panchina poi c’è pure Giovanni Polidori oggi vice allenatore osimano. Le due squadre sono divise in classifica da 3 punti, 12 contro 9, ed entrambe hanno già osservato il turno di riposo.

“Sarà una partita stimolante e difficilissima per noi – dice Riccardo Cremascoli che dopo aver deciso di chiudere l’esperienza con la società senza testa ha raggiunto in estate l’accordo con la Nova Volley scegliendo Loreto – sia perché è un derby sia perché il valore delle squadre è simile.

Loro certamente hanno un roster con tanti giocatori esperti mentre noi siamo mediamente più giovani ma di certo non meno agguerriti”. La Sampress è reduce dalla sconfitta, prima stagionale, a Bari. Dopo un ottimo primo set la squadra di Giannini non ha trovato più il ritmo giusto.

“Non mi spiego il calo nel 2’ e 3’ set – dice Cremascoli – perché nel 1’ set avevamo fatto benissimo. Non credo che il rendimento di Bari sia cresciuto nel prosieguo dell’incontro ma semmai il nostro è calato quindi dovremo rifletterci bene e capirne i motivi per imparare da questa esperienza”. I precedenti contro Osimo negli ultimi due anni non sono favorevoli a Loreto ma per il palleggiatore classe ’95 il passato non conta.

“Ogni stagione fa storia a sé e ancor di più ogni partita. Anche tra andata e ritorno, tra casa e trasferta, c’è differenza quindi pensiamo a quello che sarà e non a quello che è stato” - insiste. “Sotto l’aspetto personale ritrovo alcuni amici che lo sono rimasti anche ora che non siamo più compagni di squadra.

E’ il bello della pallavolo e dello sport”. Nella sua metà campo però Cremascoli assicura che “daremo tutti il massimo per superarci e posso garantire che daremo battaglia convinto che il nostro pubblico ci darà una grossa mano”.

“Il derby è sempre una partita a sé, - conclude - porta motivazioni che vanno oltre e ti spingono a dare sempre qualcosa in più: vale per noi e di certo varrà pure per loro che arrivano da favoriti e da primi in classifica”. Il derby sarà infatti l’occasione giusta per riempire il Palaserenelli.

“Qui a Loreto la rivalità con Osimo si sente e non va nascosta. C’è interesse e mi aspetto una bella cornice di pubblico” – aggiunge coach Giannini. “Queste partite si giocano anche durante la settimana e sugli spalti e di certo è una partita di maggior pathos rispetto a quella giocata contro una squadra che è espressione pallavolistica di una città a 500 Km”. Difficile fare pronostici.

“Se noi saremo quelli del 1’ set con Bari penso che sarà una gran bella partita, tirata e combattuta. Se saremo quelli del 2’ e 3’ set penso che Osimo vincerà facilmente perché ha la qualità e l’esperienza per riuscirci”. “Dai miei ragazzi – ha concluso il tecnico della Sampress – mi aspetto una reazione d’orgoglio dopo la 1’ sconfitta stagionale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2019 alle 14:40 sul giornale del 20 novembre 2019 - 225 letture

In questo articolo si parla di sport, campionato, squadra, partita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcZw





Array ( [0] => 00000 [1] => [2] => )