Distretto sanitario Agugliano-Polverigi a rischio. Interrogazione urgente dei consiglieri regionali Gianluca Busilacchi (Art.1) e Boris Rapa (Uniti per le Marche) per mantenerne l’operatività e completare l’organico infermieristico

1' di lettura 14/11/2019 - Ha destato preoccupazione nelle comunità di Agugliano e di Polverigi la lettera attraverso la quale il direttore dell’Area Vasta 2 ha fatto sapere di voler disdettare il contratto di locazione dell’immobile che ospita il distretto sanitario a servizio dei cittadini dei due comuni.

Un segnale preoccupante che potrebbe preludere alla imminente chiusura di un importante servizio di continuità assistenziale, attivo da oltre trenta anni, in un territorio in cui risiedono attualmente circa diecimila persone.

La notizia ha determinato l’iniziativa ispettiva dei consiglieri regionali Gianluca Busilacchi (Art.1) e Boris Rapa (Uniti per le Marche) che hanno presentato un’interrogazione urgente al Presidente Ceriscioli.

“Il distretto sanitario – rileva Busilacchi - rappresenta un punto di riferimento fondamentale per i due comuni, ospitando anche un punto prelievi e infermieristico, il cup e l’ufficio amministrativo, oltre ambulatori medici in convenzione.

Un distretto sul quale le stesse amministrazioni comunali hanno investito, rinnovando e riqualificando i locali, nel caso del comune di Agugliano, e avviando la progettazione per il trasferimento in nuovi locali, nel caso del comune di Polverigi”.

“Preoccupa per altro – aggiunge Busilacchi – il ritardo che si è nel frattempo maturato per la sostituzione dell’infermiere del punto prelievi, in seguito al suo pensionamento, fatto che sta causando numerosi disservizi all’intera utenza e rispetto al quale i sindaci dei due comuni hanno chiesto informazioni all’Asur senza ottenere risposta”.

Attraverso l’interrogazione i consiglieri intendono avere rassicurazioni rispetto alla conferma del mantenimento del distretto sanitario su entrambi i comuni e, nel contempo, avere informazioni riguardo i tempi necessari per la sostituzione dell’infermiere collocato a riposo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2019 alle 12:29 sul giornale del 15 novembre 2019 - 2822 letture

In questo articolo si parla di sanità, cronaca, politica, interrogazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcN6





logoEV