Un primo bilancio sui gruppi giovanili della NEF Osimo. Coach Marco Lucioli segue il gruppo Under 16 Maschile e la serie D

3' di lettura 13/11/2019 - La Nef Volley Libertas Osimo lavora sempre con grande intensità e costanza anche a livello di settore giovanile. In tal senso conosciamo due gruppi, l'Under 16 Maschile e la serie D, seguita da coach Marco Lucioli che ci spiega come si sta lavorando con entrambe le squadre e le prospettive per il futuro, con il progetto della serie D rivolto alla serie B.

Ciao Marco, cominciamo con il gruppo dell'Under 16. Com'è l'andamento iniziale dei ragazzi?

"L'Under 16 ha iniziato il campionato contro i pari età, quindi tutti ragazzi del 2004-2005. Noi abbiamo una rosa di 12 ragazzi tutti del 2004 che lavorano insieme già da parecchi anni, infatti veniamo dalla passata stagione dove abbiamo infilato 10 vittorie su 10 nel girone per poi perdere sfortunatamente la seconda gara degli ottavi di finale. Quest'anno abbiamo ricominciato con il medesimo piglio, finora tre partite chiuse a nostro favore sempre per 3-0 contro Castelferretti, Falconara e Castelfidardo. L'obiettivo é per ora vincere il girone, che é ampiamente alla nostra portata, laureandoci così campioni provinciali. Ma il bello verrà nella seconda fase dove giocheremo contro formazioni giovanili top nelle Marche come Lube e Pesaro. Ci sarà da divertirsi".

Insomma le impressioni sono molto positive...

"Il gruppo è valido e compatto, a gennaio parteciperemo ad un torneo dell' Epifania a Bellaria, dove proprio con questo stesso gruppo due anni fa conquistammo il primo posto nel girone Under 14. Due giocatori della rosa lavorano stabilmente nel gruppo della serie D (il libero Filippo Sparaci e Tommaso Bobò), ma il sabato a rotazione vengono spesso convocati anche altri giovani, e ha già esordito in categoria anche Federico Lomartire, nella speranza che entro fine della stagione siano molti i 2004 ad aver calcato almeno per una volta il palcoscenico della serie D regionale".

Invece addentriamoci nel gruppo della serie D...

"La serie D ha invece obiettivi diametralmente opposti: non si ricerca un piazzamento di classifica ma la crescita di alcuni giocatori che hanno la possibilità di fare esperienza o di completare il proprio percorso di miglioramento, che deve avere giocoforza come punto di arrivo la prima squadra. Del primo gruppo fanno parte i giovani di cui si parlava sopra, quei promettenti 2004 che con un blocco granitico potrà garantire un ricambio nel prossimo futuro. Alla ricerca della maturazione ci sono invece dei ragazzi appena maggiorenni che formano la colonna portante del sestetto, come il palleggiatore osimano d.o.c Filippo Iachini e la banda Federico Uncini. Impossibile pensare ad un progetto edificante senza la presenza saggia e costruttiva di alcuni "Senior" che danno la quadratura del cerchio e il consiglio giusto, e stiamo parlando del sempreverde Simone Bontempi, del libero Manuele Baleani, del centrale Giovanni Spegne e dell'opposto Lorenzo Cursano. Completano il progetto ragazzi di sicura prospettiva come Tommaso Lucantoni approdato quest'anno in Osimo, e gli schiacciatori Andrea Barigelli e Federico Angeloni, purtroppo entrambi attualmente alle prese cpn problematiche di vario genere che ne impediscono la giusta continuità in allenamento. Alessio Paolucci, inserito stabilmente nel roster di serie B agli ordini di coach Masciarelli, data la sua giovane età (classe 2002), si sta giocando i bonus di ingressi (6 partite) per poter disputare contemporaneamente, salvo concomitanze di calendario, anche il campionato di serie D".

Come sono i risultati finora?

"I risultati sono stati finora altalenanti, con due vittorie e due sconfitte, in tutti e due i casi arrivate sia al tie-break (vittoria con San Severino e sconfitta ad Appignano) che da tre punti (vittoria ad Agugliano e sconfitta contro la capolista Caldarola). Il cammino ancora è lungo, ma i propositi per far bene ci sono".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2019 alle 12:24 sul giornale del 14 novembre 2019 - 476 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, campionato, squadre, coach, Nef Libertas Osimo volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcJF





logoEV