Calcio (Prima categoria girone B): Il Borgo Minonna sbanca Offagna. Il San Biagio cede in casa subendo due gol nel primo tempo

2' di lettura 15/09/2019 - Il Borgo Minonna dell’ex Luchetta fa un brutto scherzo al San Biagio nella prima di campionato. Con due gol ravvicinati nella prima frazione di gara manda al tappeto i locali che, sul neutro di Offagna per l’indisponibilità del Comunale sambiagese, sono apparsi più indietro dal punto di vista fisico e più imprecisi, sia nelle chiusure difensive sia nelle finalizzazioni offensive.

La partita viene sbloccata proprio da un errore del San Biagio, una chiusura tardiva di Cesari che lancia Anconetani, bravo sul primo palo a trafiggere Jariabek. I biancorossi accusano il colpo e su calcio d’angolo da destra si fanno trovare ancora tardivi nelle chiusure, tanto che una palla vacante arriva in mischia sulla testa di Pascucci, che trova l’angolo incrociando la traiettoria indisturbato.

E dire che la prima occasione vera era stata del San Biagio al 10’ con un tiro dal limite di Mandolini deviato in angolo dal portiere. Poi i galletti si sono rifatti pericolosi solo sullo 0-2, prima con Mihaylov bravo a dribblare un avversario ma il cui tiro è finito tra le mani del portiere, e poi con un pallonetto di Aquilanti alto di poco. Nella ripresa lo stesso Aquilanti avrebbe l’occasione per riaprirla ma il colpo di testa dal limite dell’area piccola finisce a lato di un soffio.

Il Borgo arriva prima sulle palle e meglio nei contrasti a centrocampo e così la difesa locale soffre più volte le sortite jesini, che però in un paio di circostanze falliscono il 3-0 a tu per tu col portiere. Per i biancorossi la chance per riaccendere il match è sui piedi ancora di Mihaylov, ma il diagonale dal limite fa la barba al secondo palo, mentre il tiro forte dal limite di Djeng viene deviato in angolo dal portiere. Nel finale il San Biagio cala anche fisicamente e il Borgo gestisce il doppio vantaggio senza rischiare più.

Pesanti sono risultate tra i galletti le assenze di capitan Brandoni in difesa e Cecchini in avanti, ma in definitiva sono stati gli errori ad aver indirizzato la gara a favore di un Borgo che si conferma comunque tra le squadre destinate ad assumere un ruolo da protagonista. Al San Biagio servirà altro tempo per amalgamare un gruppo molto rinnovato e per trovare una condizione atletica che consenta di giocare con maggior lucidità e grinta.

Il tabellino: SAN BIAGIO: Jarabiek, Principi (73’ Socci), Cesari, Cingolani, Graciotti, Saraceni, Mandolini (70’ Tunnera), Dieng, Mihaylov (73’ Leonardi), Aquilanti (59’ Cerusico), Mobili. All. Canonici

BORGO MINONNA: Molinari, Pascucci, Bresciani (67’ Sassaroli), Amadio, Serrani, Romagnoli, Y. Marchegiani (61’ Maiolatesi), Moreschi, Quattrini (46’ Melon), Mastri, Anconetani (75’ D. Marchegiani). All. Luchetta

Arbitro: Ali Taboubi di Jesi (AN)

RETI: 15’ Anconetani, 27’ Pascucci






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2019 alle 09:01 sul giornale del 16 settembre 2019 - 526 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san biagio, campionato, squadra, partita, Asd San Biagio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baBS