SuperbikeBravi Platforms team, ultimo acuto in Coppa del Mondo. Agostinelli nella top 20, Angela Campanari al 30° posto a Lenzerheide

2' di lettura 13/08/2019 - Alessio Agostinelli brillantemente nella top 20, Angela Campanari caparbiamente al traguardo nonostante una caduta: così la Superbike Bravi Platforms team archivia quella che con ogni probabilità è stata l'ultima trasferta di Coppa del Mondo.

All'ultima tappa in programma a fine mese a Snowshoe (Stati Uniti), preceduta dai campionati del mondo a Mont Sainte Anne (Canada) la società fidardense non ci sarà, per cui a meno di convocazioni in azzurro, la stagione ha intrapreso la parabola discendente. “Si avvicina il momento dei bilanci che saranno assolutamente positivi e all'insegna dell'entusiasmo – dice il presidente Rossano Mazzieri –; abbiamo chiuso in bellezza gli appuntamenti iridati, a livello di club abbiamo vinto il G.P.

Centro Italia e c'è stata la convocazione in Coppa Italia dei nostri giovani, nei campionati italiani abbiamo conquistato due argenti luccicanti con Morgan Dubini tra gli esordienti e Alessio Agostinelli la cui crescita nella categoria under 23 è testimoniata da tre podi prestigiosi e sempre più importanti”.

A Lenzerheide (Svizzera) il biker osimano ha disputato una delle sue prove più convincenti in una Uci Mtb World Cup iniziata in sordina. “Scattato dalla 41^ piazza dopo una bella partenza, sono passato a fine lancio in 29esima, poi ho dato tutto per recuperare il più possibile facendo segnare il terzo tempo al terzo giro.

Peccato per la foratura all'ultimo giro quando ero in lotta per il 14° posto; con la ruota quasi a terra ho dovuto cedere due posizioni chiudendo 17°”, ha spiegato Alessio, risultato secondo tra gli italiani dietro Simone Avondetto nella gara vinta dallo svizzero Colombo.

In campo femminile, il primo storico successo italiano a firma di Martina Berta ha coinciso con una prestazione di grande sacrificio e dedizione di Angela Campanari, che ha confermato quanto espresso con tenacia in ValdiSole, difendendosi a denti stretti per portare a termine una gara aspra tecnicamente e fisicamente, concludendo al 40° posto.

Spenti gli echi mondiali, nell'agenda della Superbike Bravi Platforms team spiccano ora gli impegni dedicati al settore giovanile e la partecipazione alla RampiConero che sarà una sorta di passerella per tutti i tesserati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2019 alle 17:56 sul giornale del 14 agosto 2019 - 503 letture

In questo articolo si parla di sport, superbike, gara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0GS





logoEV