Offagna: Disfida in Arme, i risultati a metà gara. San Bernardino avanti nella mazza, Sacramento nella balestra

3' di lettura 23/07/2019 - A metà gara tutto è ancora matematicamente possibile, ma i rioni San Bernardino e Sacramento sono in vantaggio su Torrione e Croce, che stasera (martedì 23 luglio) dovranno compiere una impresa per rimontare e vincere la Contesa della Crescia.

Sono i giorni più caldi per Offagna Borgo Medioevale, nei quali i quattro rioni del borgo si giocano onore e vittoria nella Disfida in Arme. Ieri sera (lunedì) le prime due prove. Nella mazza snodata sono scesi in campo Alex Bussolotti per il rione Croce, Diego Bolognini per il Sacramento, Davide Lillini per San Bernardino e Cristian Guidi per il Torrione: a prevalere dopo i tre tentativi è stato il rappresentante del rione San Bernardino.

Nella prova della balestra si sono invece sfidati Jacopo Accorroni per il rione Croce, Edoardo Pizzuto per Sacramento, Loris Gardella per San Bernardino e Federico Silvi per il Torrione: qui in vantaggio ha concluso l’atleta del rione Sacramento. Stasera le ultime due prove con lancia e tiro con l’arco al termine delle quali sarà decretato il vincitore della Contesa della Crescia, con il rione che sarà portato in gloria e in festa per le vie del centro storico.

A fare da giudice unico di gara per la trentunesima volta è Paolo Miraglia, proveniente da San Ginesio, ormai mente storica della Contesa della Crescia che si avvale della collaborazione dei capi d’arme dei quattro rioni: Enrico Giuliodori per Croce, Federico D’Aversa per il Sacramento, Francesco Fattori per San Bernardino e Fabrizio Governatori per il Torrione. Il programma di domani, mercoledì 24, prevede come nei giorni scorsi in piazza del Maniero alle 19 l’esibizione dei falconieri e dalle 21 i due spettacoli de I Cantastorie La Quinta Praticabile di Genova. Nella scalinata del Torrione il mondo dei burattini con gli Acqualta Teatro che alle 19.30 propongono “Chi la fa l’aspetti”.

Alle 21.30 in largo Sacramento Giullaracci e Giullarini dei Circo Sonambulos. Per tutta la sera, fino a mezzanotte, alla taverna del Torrione i giochi medievali per i bambini mentre al parco della Rocca e per le vie del borgo le animazioni tra fuoco e giochi di destrezza a cura di Clan Catene Ardenti, Circo Sonambulos, Gruppo Armati Signo Gladii e Infusio Vulgaris.

In piazza del Balestriere alle 22 Le Fate dei Sibillini propongono “L’Antro della Sibilla oltre il confine”, ma lo spettacolo clou della serata sarà alle 22.30 in piazza della Contesa con “Excalibur”, allestito dagli sbandieratori del Gruppo Storico Offagna, il gruppo che da quest’anno riunisce oltre 100 ragazzi (la maggior parte offagnesi) impegnati per mesi a preparare sia gli spettacoli con la bandiere sia quelli con i tamburi.

Come ogni sera le mostre fotografiche in sala consiliare, al Ss. Sacramento e alla biblioteca comunale, oltre ai tre musei a prezzi ridotti e le ambientazioni tipiche nella via delle arti e mestieri, nel vicolo dei cartomanti e nelle taverne dei quattro rioni che propongono piatti medievali e la classica crescia di Offagna.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2019 alle 16:45 sul giornale del 24 luglio 2019 - 717 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, programma, eventi, feste medievali offagna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9XM





logoEV